Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Utopia e distopia in ''Die andere Seite'' di Alfred Kubin

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. Alfred Kubin 1.1 La vita Alfred Leopold Isidor Kubin nasce il 10 aprile 1877 a Leitmeritz (oggi Litomerice), in Boemia. Il padre, Friedrich Franz Kubin, è geometra; la madre, Johanna Kletzl, pianista. Nel 1879 la famiglia si trasferisce a Salisburgo. Nel 1881 nasce la sorella Maria. Nel 1882 la famiglia si trasferisce di nuovo, a Zell am See. Dalla sua autobiografia Aus mei- 1 nem Leben. Dämonen und Nachtgesichte (Demoni e visioni notturne. Monaco, 1911) apprendiamo che Alfred era un bambino infelice ed emotivo e che il suo rapporto con il padre era problematico. Racconta che avrebbe voluto vivere libero, che la disciplina scolastica gli causava soffe- renza, e che questa voglia di libertà lo rendeva crudele, tanto che per un breve periodo si è divertito a torturare piccoli animali (DN 5-6); inoltre parla di sé come di un bambino «selvaggio» che «procurava molto dolore» alla madre (DN 5). La scuola e la religione però lo cambiano, «riescono a domare la giovane bestia», sostituendosi alla famiglia nella sua educazione; infatti la madre è troppo debole e malata per punirlo, e il padre è spesso lontano da casa a causa del lavoro (DN 7). In quegli anni nasce in lui l'amore per la natura che molti anni dopo gli farà decidere di vivere a Zwickledt; i ricordi di Zell am See sono anche il materiale su cui si basa il racconto Aus halbvergessenem Lande, com- 1 A. KUBIN, Aus meinem Leben. Dämonen und Nachtgesichte, Dresden, Reissner, 1926. Riferimenti a quest'opera nel testo» contrassegnati dalla sigla DN seguita dal numero di pagina; a Die andere Seite pure nel testo, contrassegnati dalla sigla DAS seguita dal numero di pagina dell'edizione a cura di Walter Bo- hlich, Hamburg, Rowohlt (rororo), 1994. 4

Anteprima della Tesi di Michela De Paoli

Anteprima della tesi: Utopia e distopia in ''Die andere Seite'' di Alfred Kubin, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Michela De Paoli Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10605 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.