Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mobile Internet e Pubblica Amministrazione, prospettive per l'eGovernment

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Mobile Internet e Pubblica Amministrazione, Prospettive per l’eGovernment. “Le tecnologie sono artificiali, ma l’artificialità è naturale per gli esseri umani. La tecnologia, se propriamente interiorizzata, non degrada la vita umana ma al contrario la migliora.” (W.J. Ong,) Introduzione Tra i fenomeni che hanno maggiormente influenzato la nostra società negli ultimi anni l’Internet occupa un posto di primo piano. Non ci sono aspetti della nostra vita sociale, economica e politica che non siano stati almeno in parte influenzati o modificati dalla rete. Sono nate nuove modalità di aggregazione, di contatto e confronto tra gli utenti, con forme espressive e dinamiche relazionali proprie. L’economia globale ha subito una trasformazione tale da spingerci all’uso della definizione “new economy”, per indicare i nuovi processi produttivi e di consumo introdotti dalla rete. Sono apparse nuove catene del valore, nuove figure professionali e si è imboccata una strada, quella della cosiddetta “rivoluzione digitale”, o più propriamente della “evoluzione digitale”, che segna il passaggio dalla società industriale verso una nuova società che vede

Anteprima della Tesi di Galizio De Galitiis

Anteprima della tesi: Mobile Internet e Pubblica Amministrazione, prospettive per l'eGovernment, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Galizio De Galitiis Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3189 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.