Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mobile Internet e Pubblica Amministrazione, prospettive per l'eGovernment

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 Ci soffermeremo invece sulla decima azione “amministrazioni on-line” , a partire dalla quale svilupperemo l’analisi dell’eGovernment ed i suoi sviluppi in Europa ed in Italia. Nel piano d’azione eEurope2002 sono indicati una serie di interventi che toccano vari aspetti delle tecnologie dell’informazione. Questa eterogeneità degli interventi, come ricordato, è un ‘indice importante della “apertura tecnologica” di questo documento; a conferma di ciò l’arco temporale coperto dagli obiettivi fissati va dal 2000 al 2004 riflettendo i diversi stadi di avanzamento delle tecnologie. Gli interventi riferiti alle comunicazioni mobili fanno capo alle azioni due, “accesso più economico ad Internet” e cinque “ carte intelligenti per un accesso elettronico securizzato”: per quanto riguarda la prima il piano riconosce che la liberalizzazione del mercato delle infrastrutture e dei servizi di telecomunicazione nell'Unione europea introdotta dal 1° gennaio 1998 ha consentito una diminuzione dei prezzi ed una scelta più ampia a disposizione del consumatore. Sebbene fossero già visibili dei vantaggi indotti dalla liberalizzazione, lo sviluppo di servizi paneuropei era abbastanza carente. A tale fine era considerato fondamentale per aumentare la concorrenza tra gli operatori l’accesso a singoli servizi scorporati nell’anello telefonico locale dell'operatore già insediato; ma soprattutto si definiva decisivo lo sviluppo di infrastrutture alternative come le reti wireless e le reti via cavo per fornire accessi più economici e più rapidi ad Internet. Per raggiungere questo scopo si indicava come obiettivo da raggiungere entro la fine del 2001 di istituire l'allocazione di frequenze per i sistemi multimediali senza filo. l’azione cinque si rivolge allo sviluppo delle carte intelligenti, le cosiddette Smart Cards. 9 9 Le Smart Cards , cosiddette carte intelligenti, sono carte dotate di microchip per la memorizzazione delle informazioni

Anteprima della Tesi di Galizio De Galitiis

Anteprima della tesi: Mobile Internet e Pubblica Amministrazione, prospettive per l'eGovernment, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Galizio De Galitiis Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3189 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.