Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Tribunale Internazionale del Diritto del Mare: le prime sentenze

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

112 contrasto con la Convenzione. L’eccezione sollevata dalla Francia muove da un’interpretazione dell’art. 292 che si fonda su una certa valutazione dell’oggetto e dello scopo della procedura di pronta liberazione. Secondo questa interpretazione, il ricorso a tale procedura presupporrebbe l’esistenza di un procedimento davanti ai giudici od altra autorità dello Stato costiero, avene ad oggetto l’accertamento delle responsabilità del capitano della nave, del suo equipaggio o del suo proprietario in relazione ai fatti che hanno portato all’arresto della nave. La funzione della procedura prevista dall’art. 292 sarebbe quella di consentire la liberazione della nave e dell’equipaggio, a seguito del deposito di una ragionevole cauzione, senza che si debbano attendere i tempi necessari per lo svolgimento del procedimento davanti ai giudici nazionali. Si tratterebbe, in sostanza, di un mezzo apprestato esclusivamente a tutelare il proprietario della nave, nonché i membri dell’equipaggio, contro i danni che potrebbero

Anteprima della Tesi di Franco Lento

Anteprima della tesi: Il Tribunale Internazionale del Diritto del Mare: le prime sentenze, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Franco Lento Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6670 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.