Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Imprenditore agrituristico e fallimento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Anche in questa legislatura sono state presentate alcune proposte di riforma della legge 730/85. Secondo quanto si può apprendere l'attenzione della Commissione agricoltura della Camera dei Deputati è rivolta al progetto di legge c-817. Questo progetto, se dovesse essere approvato, non dovrebbe modificare profondamente l'attuale disciplina giacché verrebbero confermati gli elementi fondamentali della attuale legge quadro. Verrebbero, invece, inseriti alcuni correttivi alla normativa. Anche la legge fallimentare, a quanto si può apprendere, potrebbe essere modificata. La nuova disciplina dovrebbe prevedere, fra l'altro, la sottoposizione dell'imprenditore agricolo al fallimento. Anche se la riforma della legge fallimentare dovesse essere approvata, non sarebbe inutile affrontare i rapporti fra imprenditore agrituristico e il fallimento. Infatti investigare su questi rapporti permette di investigare sui limiti a cui è sottoposto l'imprenditore agricolo che vuole svolgere attività agrituristica. Va a questo proposito ricordato che l'agriturismo può essere definito come "una pluralità di servizi turistici che l'imprenditore agricolo è in grado di offrire all'ospite senza determinare la cessazione dell'attività agricola" 8 . La ricerca dei limiti dell'attività agrituristica, quindi, è utile anche per mettere in luce le peculiarità dell'agriturismo. Queste peculiarità sono spiegabili proprio in rapporto della capacità dell'agriturismo di integrarsi con le altre attività agricole dando vita a una sinergia nella gestione dei beni dell'azienda agricola sia quale fattore di sviluppo economico di zone agricole marginali, sia quale fattore in grado di valorizzare i valori culturali delle zone rurali. 8 Cfr. L. FRANCARIO, L'impresa agricola di servizi, Napoli, 1988, p. 117.

Anteprima della Tesi di Giovanni Camplani

Anteprima della tesi: Imprenditore agrituristico e fallimento, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giovanni Camplani Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3768 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.