Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Federal Reserve System. Struttura, evoluzione e prospettive di cambiamento di una banca centrale indipendente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 8 1995-96. Una viene effettuata da parte di R. Bartel, il quale conclude con un invito a tenere sotto controllo la Fed attraverso una minore indipendenza. Al contrario l’altra critica, proposta da B. Shull, poggia su motivazioni differenti dalla precedente ed avanza la proposta di garantire maggiore indipendenza, allungando, ad esempio, la durata in carica dei Governatori. Occorre, a questo punto, analizzare più da vicino (nel quinto capitolo) gli studi sull’indipendenza della banca centrale, dove appare focale quello proposto nel 1993 dagli studiosi Alesina e Summers. Prima di loro, evidenzio le argomentazioni sull’incoerenza temporale e sulla soluzione di tale problema proposte da Kydland e Prescott (1977), Barro e Gordon (1983) e Rogoff (1985). Esistono ricercatori che hanno criticato tali studi sull’indipendenza, rilevando quali errori essi effettuano. In particolare, notano i costi dell’indipendenza di una qualsiasi banca centrale ed il fatto che la stessa indipendenza sembra avere effetto, secondo prove empiriche, solo sull’inflazione e non sulle altre variabili macroeconomiche, come, ad esempio, la produzione. Sempre nel sesto capitolo, si osserva che l’indipendenza non sembra legata alla credibilità. Dall’analisi approfondita del Federal Reserve System, prendendo in considerazione gli studi sull’indipendenza precedentemente citati, il mio studio si conclude osservando le possibili prospettive di cambiamento di tale Sistema Federale. Essa è una delle banche centrali maggiormente indipendenti al mondo e tale deve rimanere; occorre, dunque, rafforzare tale fattore, garantendo ulteriormente la Federal Reserve da possibili pressioni politiche. Nel fare ciò, appare necessario anche cambiare il duplice mandato passando alla sola funzione di mantenimento della stabilità dei prezzi.

Anteprima della Tesi di Silvia Pavini

Anteprima della tesi: Il Federal Reserve System. Struttura, evoluzione e prospettive di cambiamento di una banca centrale indipendente, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Pavini Contatta »

Composta da 213 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2872 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.