Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modellazione numerica di processi di dispersione in atmosfera: applicazione alla conca di Bolzano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 2 Dispersione di inquinanti in atmosfera 2.1 Equazione della diffusione Consideriamo un volume di controllo V [m3], ed una massa M [kg] di sostanza in esso; la concentrazione C [kg/m3] e` definita tramite la relazione M = ∫ V CdV (2.1) La variazione nel tempo della massa contenuta nel volume di controllo e` data da ∂M ∂t = ∂ ∂t ∫ V CdV = − ∫ Σ F · ndΣ (2.2) con Σ [m2] superficie del volume di controllo, n versore normale uscente e F [kg/(m2s)] flusso di massa che attraversa la superficie. Grazie al teorema di Stokes la (2.2) ed alla (2.1) si puo` riscrivere in termini differenziali nella forma ∂C ∂t = −∇ · F (2.3) Il flusso F viene rappresentato utilizzando la chiusura di Fick, il cui 9

Anteprima della Tesi di Gianluca Antonacci

Anteprima della tesi: Modellazione numerica di processi di dispersione in atmosfera: applicazione alla conca di Bolzano, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Gianluca Antonacci Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2128 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.