Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Opportunità di crescita delle Pmi e private equity

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

I-Aspetti strategici e teorici relativi alle scelte finanziarie delle imprese 9 è la frazionabilità, ovvero la possibilità che un’operazione di scambio possa essere suddivisa tra più investitori, che divengono così titolari di una parte dell’ operazione complessiva. La presenza di questi due requisiti, pur non essendo gli unici di cui sono dotati gli strumenti in questione 11 , hanno avviato un importante processo, detto securitization: tale processo si è concretizzato in una tendenza ad attribuire le caratteristiche di titoli mobiliari anche ad altri contratti che hanno per oggetto altre risorse finanziarie, come i crediti di lungo periodo 12 . Ai fini di favorire la circolazione di questi come di altri strumenti del mercato mobiliare, dalla metà degli anni ’80 si è avviato il processo di dematerializzazione dei titoli mobiliari. Il processo in oggetto è stato favorito, oltre che dallo sviluppo delle tecnologie informatiche, anche da una spiccata esigenza degli operatori del mercato di far circolare in modo più rapido e sicuro i titoli, il cui numero è aumentato sensibilmente negli ultimi 20 anni. La dematerializzazione ha riguardato inizialmente i titoli azionari quotati nelle Borse Valori per poi estendersi a tutte le altre categorie di titoli, anche non quotati. Dopo aver esaminato le principali caratteristiche dei titoli del mercato mobiliare, entriamo ora nel dettaglio di tali mercati, prendendo in esame dapprima il mercato dei titoli azionari e, successivamente, quello dei titoli di debito, con riferimento alla realtà del nostro Paese, poiché è in tale 11 Per una più approfondita trattazione dei requisiti degli strumenti mobiliari si veda JOVENITTI P., Il ricorso al mercato mobiliare pagg. 466-467, in PIVATO G., Trattato di finanza aziendale, F. Angeli, Milano, 1994 12 Già all’ inizio degli anni ’90 alcune imprese del nostro Paese si sono avvalse dello strumento della securitization per cedere a grandi banche e società finanziarie specializzate i crediti di lungo periodo, anche con un rating molto basso. Ne sono un esempio nel nostro Paese la Parmalat, la Olivetti e altre società di matrice bancaria. Da notare che le banche di investimento che hanno curato tali operazioni sono tutte estere, in particolar modo Statunitensi. Per un’ approfondimento in tema di securitization, tra le molte Opere, si veda tra le più recenti: DAMILANO M., Securitization, in BASILE I., (a cura di), Nuove frontiere dei mercati finanziari e della securities industry, Bancaria Editrice, Roma, 2001

Anteprima della Tesi di Riccardo Roesstorff

Anteprima della tesi: Opportunità di crescita delle Pmi e private equity, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Riccardo Roesstorff Contatta »

Composta da 262 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13921 click dal 10/05/2005.

 

Consultata integralmente 55 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.