Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rapporto di pubblico impiego dopo la privatizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NEL PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO 9 impiego largamente vincolata e non idonea ad assicurare un effettivo rendimento del personale. Tutto ciò poneva la pubblica amministrazione in posizione di supremazia e di autorità e i pubblici impiegati in una condizione differenziata rispetto agli altri cittadini e lavoratori: alle garanzie individuali tipiche della connotazione pubblicistica del rapporto d’impiego si erano da tempo aggiunte quelle offerte dai mezzi di tutela collettiva (associazionismo sindacale, diritto di sciopero). Un passaggio verso modelli di derivazione privatistica nell’impiego pubblico è la legge 11 luglio 1980 n. 312 che ha soppresso il regime delle carriere ed ha introdotto le qualifiche funzionali (ordinate in modo crescente in base alla qualità della prestazione e alle responsabilità dell’impiegato). Altra novità sostanziale di tale norma è il riconoscimento, sia pur tacito, del dovere di produttività del pubblico dipendente: il legislatore ha perseguito il fine del recupero della produttività e del miglioramento dei livelli di efficienza attraverso nuove metodologie di valutazione differenziate secondo le attività svolte. L’evoluzione sopra delineata assume sempre maggiore importanza con la legge quadro sul pubblico impiego n. 93 del 29 marzo 1983 che introduce il ruolo primario della contrattazione collettiva (accordi collettivi fra una delegazione pubblica di cui facevano parte il Presidente del Consiglio e taluni ministri come quello del tesoro, del bilancio, del lavoro e una sindacale composta dai sindacati maggiormente rappresentativi) in talune materie non regolate dalla legge o dagli atti regolamentari (come l’organizzazione interna degli uffici e la disciplina del rapporto di lavoro diversa dal conferimento della

Anteprima della Tesi di Fabio Grossi

Anteprima della tesi: Il rapporto di pubblico impiego dopo la privatizzazione, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Fabio Grossi Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17169 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 62 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.