Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le serie animate giapponesi per ragazzi tra produzione e consumo: il caso di Dragon ball

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 1.1.1 DALLA META' DEGLI ANNI '70 AI PRIMI ANNI '80 Nel 1978 il Giappone si riprende, finalmente, dagli strascichi della seconda guerra mondiale e firma un trattato di pace con il suo nemico storico, la Cina. Da questo momento la sua economia diviene tanto emergente da guadagnarsi l'appellativo di "tigre d'oriente"; il Giappone esporta, infatti, moltissimi prodotti tra i quali l'hardware (settore che i giapponesi hanno letteralmente rivoluzionato) ed, appunto, gli anime ed i manga. Nel 1976, per la prima volta, la RAI trasmette una serie animata giapponese: si tratta di "Heidi" (titolo originale "Alps no shojo Heidi": Heidi la ragazza delle Alpi), che conquista il pubblico a tal punto da fungere da apripista per l'arrivo di tutte le altre serie animate che vengono acquistate da allora in avanti. "Heidi" era un prodotto totalmente nuovo e, per l'epoca, atipico: i programmi per ragazzi dell'epoca erano i cartoons della Warner e di Hanna&Barbera, notevolmente infantili, caratterizzati da personaggi esclusivamente macchiettistici e da episodi autoconclusivi. "Heidi", invece, presentava una trama ed una sceneggiatura coinvolgenti e ricche di colpi di scena, gli episodi erano concatenati a formare una storia lunga e complessa, ricca di eventi. Anche i personaggi, poi, erano del tutto nuovi: ben caratterizzati, profondamente umani, ognuno dotato di una personalità piena di sfaccettature; inoltre, nel corso della storia subivano un processo di crescita.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Franco

Anteprima della tesi: Le serie animate giapponesi per ragazzi tra produzione e consumo: il caso di Dragon ball, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Lorenzo Franco Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2217 click dal 11/06/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.