Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

The Shining e la sua organizzazione spazio-temporale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Capitolo 1: Il film e la sua posizione nell’economia dell’Opera kubrickiana Necrologia iniziale, ovvero Appunti per una introduzione “Un sillogismo: gli altri muoiono; ma io non sono un altro; dunque io non morirò.” Vladimir Nabokov, Fuoco Pallido Incominciamo dalla fine, per poi procedere a ritroso. Come il regista ci ha insegnato a fare. Stanley Kubrick è morto nella sua casa di Harpeneden nella notte tra il 6 e il 7 marzo 1999. Due anni esatti prima di potere avere accesso a quel 2001 che aveva anticipato. Visto, sarebbe più giusto dire, e fatto vedere. La morte, come spesso accade, ha determinato un consenso inaudito intorno alla figura -già leggendaria- del regista. E’ riuscita anche ad adombrare con il più classico colpo di spugna le grandissime controversie nate all’uscita di ognuno dei suoi film. Il mondo si è improvvisamente scoperto orfano di un genio. Che, in realtà, aveva preferito sempre stare lontano dalla mondanità, piegando gli altri, ed il cinema, alle sue esigenze. Per molti la scomparsa del regista è diventata anche occasione per raccontare gli aneddoti più falsi, c’è chi lo ha dipinto come un pazzo 1 , chi come un eroinomane 2 . Pochi ne hanno parlato unicamente dall’unico versante realmente indagabile, cioè quello della sua arte. Questo perché il cinema di Kubrick nasce, si sviluppa, e resta tutt’oggi un grande 1 Frederic Raphael, sceneggiatore di Eyes Wide Shut, nel suo Eyes Wide Open, (Einaudi Torino 1999) dà un ritratto pessimo e non veritiero del regista 2 E' doveroso riportare la curiosa vicenda di Alan Conway, truffatore recidivo, morto il 5 dicembre 1998, che nei primi anni '90 girava per Londra affermando di essere Stanley Kubrick. Egli, pur non

Anteprima della Tesi di Simone Parnetti

Anteprima della tesi: The Shining e la sua organizzazione spazio-temporale, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Simone Parnetti Contatta »

Composta da 321 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13262 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.