Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Controllo di gestione e risk management nelle imprese di trasporto aereo. Il caso Gandalf

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 Anche l’ accesso alle rotte venne semplificato, liberalizzando i collegamenti tra aeroporti principali e secondari situati all’ interno dei territori della Comunità. In tema di tariffe, infine, si realizzarono grosse semplificazioni e si limitò fortemente il diritto dei governi di respingere le tariffe ritenute non convenienti per la sopravvivenza dei propri vettori nazionali. Si raggiunse, inoltre, anche un accordo sulla gamma delle tariffe scontate che, senza limitazioni o impedimenti, dovevano ritenersi ammissibili. La seconda fase coprì il periodo fra il 1991 e il 1992, in cui fu posto, con l’ adozione del secondo pacchetto normativo, un regime transitorio che avrebbe dovuto portare a una maggiore liberalizzazione in tema di tariffe, accesso alle rotte e suddivisione della capacità offerta, per condurre alla definitiva liberalizzazione a partire dal 1 gennaio 1993. In questa fase, la novità più importante fu l’ introduzione della regola della doppia disapprovazione, in base alla quale una tariffa poteva essere respinta solo se a respingerla erano entrambi gli Stati interessati. Nonostante la rilevante semplificazione della procedura di approvazione delle tariffe scontate, furono molte le critiche a questo pacchetto, che non poneva rimedi ai problemi concreti di congestione dei sistemi aeroportuali, alla pratica dei prezzi predatori e ai comportamenti anticoncorrenziali destinati a bloccare le iniziative delle aerolinee. La terza fase nasce nel 1993, con l’ entrata in vigore del terzo pacchetto normativo il 1 gennaio 1993, che completa il processo di liberalizzazione dei cieli europei e rappresenta la normativa attualmente in vigore in tutti i Paesi della Comunità Europea. Come nelle precedenti fasi, l' attenzione del legislatore si è focalizzata sui tre punti cardine del servizio aereo, cioè il rilascio delle licenze d’ esercizio, l’ accesso al mercato e le tariffe.

Anteprima della Tesi di Simone Dalledonne

Anteprima della tesi: Controllo di gestione e risk management nelle imprese di trasporto aereo. Il caso Gandalf, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative

Autore: Simone Dalledonne Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5218 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.