Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ruolo dei fattori psicosociali nella patologia muscolo-scheletrica dell'arto superiore: studio sperimentale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

manifestavano con particolare frequenza in determinate categorie di lavoratori. Quindi l’esistenza di rapporti tra svolgimento di attività lavorative e deterioramento dello stato di salute, in alcuni casi l’insorgenza di patologie lavorative, è un acquisizione non recente che nel corso degli anni ha avuto numerose conferme. 1.3 Sindrome del Tunnel Carpale È una delle patologie più diffuse che interessano l’arto superiore. La sua potenziale caratteristica di patologia occupazionale la fa rientrare nei “Work related muscolo skeletal disorders”, patologie dell’arto superiore che hanno in comune, nell’ambito di una eziologia multifattoriale, una componente professionale conseguenza di traumi ripetitivi e/o cumulativi. Colpisce prevalentemente il sesso femminile in un età compresa tra i 40 e i 60 anni. Si può occasionalmente presentare anche in pazienti al di sotto dei 20 anni. Le cause di questa malattia sono molteplici, esiste una predisposizione individuale ma molto dipende dall’attività lavorativa svolta dal soggetto. Infatti le persone che lavorano molto con le mani (sarte, casalinghe, dattilografe, operai ecc.) frequentemente vanno incontro a tale sindrome. La STC si manifesta con disturbi della sensibilità che colpiscono le prime 3 dita (pollice, indice, medio) della mano. I sintomi si manifestano prevalentemente di notte e sono tali da non permettere di dormire al soggetto che ne è interessato. Le manifestazioni notturne di questi sintomi si spiegano in relazione al fatto che di notte il polso può rimanere a lungo iperflesso o iperteso determinando così una maggiore pressione all’interno del tunnel carpale, con compressione del nervo mediano. La posizione sdraiata provoca la

Anteprima della Tesi di Serena Partemi

Anteprima della tesi: Ruolo dei fattori psicosociali nella patologia muscolo-scheletrica dell'arto superiore: studio sperimentale, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Serena Partemi Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1498 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.