Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La fusione nella riforma del diritto societario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 inteso perciò analizzare, in una visione essenzialmente problematica, gli aspetti civilistici dell’operazione di fusione. Il primo capitolo è stato dedicato, in via preliminare, ad un inquadramento generale dell’operazione. Si è analizzata l’evoluzione storica della normativa, illustrando in particolare il contenuto del d.lgs. 17 gennaio 2003, n. 6. Si è definita la fusione. Si sono individuate le diverse modalità con le quali tale operazione può realizzarsi. Sono state illustrate le possibili motivazioni di carattere economico-aziendale alla base delle scelte strategiche di riorganizzazione societaria, operando anche un confronto con gli istituti affini. Si sono individuati infine, i primi problemi in tema di natura giudica e ambito d’applicazione della fattispecie. Per quanto riguarda il secondo capitolo, va fatto un preambolo. Inizialmente, infatti, non si voleva procedere ad un’elencazione dei vari passaggi da espletare per portare a compimento l’operazione, ma poi si è ravvisata l’esistenza, per ognuno di essi, di una serie di problemi, talvolta più rilevanti e importanti, talora marginali, ma in ogni caso esistenti. Conseguentemente, si è posta l’attenzione prima sul procedimento e, a seguire, sugli aspetti inerenti il “contratto” di fusione. Per ognuno degli elementi che li compongono, sono state illustrate le posizioni assunte, di volta in volta, dalla dottrina e dalla giurisprudenza, in merito alle diverse problematiche esistenti. A quest’analisi si è sovrapposto un confronto tra la vecchia e la nuova disciplina, al duplice scopo sia di spiegarne i cambiamenti introdotti, sia di verificare: a) quali problemi hanno trovato una soluzione; b) quali sono destinati a continuare a creare dubbi; c) quali sono stati creati dalla riforma stessa. Nel terzo capitolo infine, si è proceduto ad individuare gli elementi d’assoluta novità della riforma, cioè quegli aspetti di nuova introduzione che non trovano riscontro nella normativa preesistente. Per quanto riguarda gli aspetti problematici, l’analisi è stata condotta sulla falsa riga di quella operata nel capitolo precedente, con la sola eccezione che qui non era possibile parlare di vere e proprie interpretazioni preesistenti, ma tutt’al più d’istanze provenienti da più parti. Nel caso della novella disciplina del merger leveraged buy out, ad esempio, si è proceduto, prima di tutto, a definire il concetto, che si prestava a creare non poca confusione. Si sono analizzate, poi, le problematiche che questa operazione, nata dalla pratica, ingenerava scontrandosi con la normativa giuridica. Infine, si è proceduto ad illustrarne la nuova statuizione, evidenziando quali eventuali problemi questa comporterà dal momento della sua effettiva implementazione.

Anteprima della Tesi di Monica Sari

Anteprima della tesi: La fusione nella riforma del diritto societario, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Monica Sari Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9796 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 49 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.