Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Visualizzazione ed elaborazione di ontologie: un'applicazione per la selezione di strumenti di data mining

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Le Ontologie 11 ξ Specializzazione/Generalizzazione (is-a): specializzano/generalizzano classi in altre più Generali/Specifiche. Una classe A è sottoclasse di una classe B se ogni istanza di A è anche un’istanza di B. ξ Scomposizione disgiunta: Definiscono una partizione come sottoclasse di una classe. ξ Non sottoclasse di: Affermano che una classe non è specializzazione di nessun’altra classe all’interno dell’ontologia. Gli Assiomi [9] sono usati in aggiunta alle relazioni is-a per definire meglio i concetti dell’ontologia. In particolare rappresentano sentenze sempre vere che esplicitano restrizioni sulla struttura dell’ontologia e sulle relazioni tra le diverse classi (es: restrizioni comuni sui valori delle proprietà di un singolo oggetto – “ la lunghezza di un mattone è sempre maggiore della sua altezza ”); di solito sono dichiarati all’interno dell’ontologia attraverso una definizione che include il nome, la descrizione in linguaggio naturale, il concetto al quale si riferiscono, e gli attributi usati. Oltre che essere dichiarati formalmente, gli assiomi sono anche recuperabili attraverso un’analisi successiva delle relazioni che intercorrono tra le classi di un’ontologia attraverso tecniche di inferenza. Attraverso la loro dichiarazione è possibile definire in maniera particolareggiata la semantica dei concetti di un’ontologia esplicitando così aspetti che altrimenti non sarebbero esprimibili dal semplice uso delle tassonomie. Altri elementi che sono utilizzati nella dichiarazione di un’ontologia sono le istanze [9] che rappresentano le occorrenze degli elementi appartenenti ad una data classe, gli individui [10] che rappresentano gli elementi del dominio dell’ontologia che non sono classificabili come classi, i nominal che rappresentano classi che non hanno istanze. Oltre alle relazioni tassonomiche abbiamo poi degli altri tipi di relazioni all’interno di un’ontologia che esprimono il tipo di interazione fra i concetti del dominio; esse possono essere definite formalmente come una n-pla R R: n xCxxCxCC ...... 321

Anteprima della Tesi di Antonio Massara

Anteprima della tesi: Visualizzazione ed elaborazione di ontologie: un'applicazione per la selezione di strumenti di data mining, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Massara Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2608 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.