Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Uguali e diversi: il diversity management. Il caso Ikea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Nel capitolo 6 si espone il piano della ricerca, diviso in tre diverse fasi ognuna con il proprio obiettivo ed una appropriata metodologia. Nel capitolo 7 si applica il modello all’analisi del caso empirico, la multinazionale svedese IKEA, che è da tempo impegnata in un’attenta revisione delle proprie prassi di Human Resources Management. Nel capitolo 8 si estende infine la ricerca al negozio IKEA di Sesto Fiorentino, prima filiale italiana della multinazionale svedese ad applicare fin dallo start-up prassi di diversity management. Nel capitolo finale, dedicato alle conclusioni, si tracciano le linee riassuntive dei risultati e si esplora il grado di esportabilità del diversity management in Italia.

Anteprima della Tesi di Enrico Coletta

Anteprima della tesi: Uguali e diversi: il diversity management. Il caso Ikea, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Enrico Coletta Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 19746 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 63 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.