Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della popolazione della Provincia di Isernia dal 1970, anno della sua costituzione, ad oggi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Introduzione La provincia di Isernia, situata nella parte interna della regione Molise, si estende su un territorio di 1500 kmq e comprende 52 comuni. Nata nel 1970, quella di Isernia è una delle Province più giovani d’Italia. Con i suoi centomila abitanti è anche una delle più piccole. Il suo territorio fu abitato già nel IV sec. a.C dai Sanniti Pentri (da cui deriva il nome “Pentria”) che rappresentarono il nucleo centrale di quelle che poi furono le popolazioni confederate del Sannio. Presenze di collettività autoctone risalgono anche all’età del bronzo e del ferro e al neolitico. La testimonianza più antica e prestigiosa è però quella lasciata dalle frequentazioni umane del paleolitico inferiore nella vallata quaternaria della “Pineta”, situata alla periferia della città di Isernia. L’ampia superficie dello scavo paleolitico, che ha restituito migliaia di fossili e strumenti provenienti da un villaggio paleolitico di uomini-cacciatori di circa un milione di anni fa (736 mila, questa è la datazione ufficiale), è stata ricostruita, dopo anni di ricerche. Storia e cultura, in questa parte del Molise, si sposano perfettamente con la natura : bellissimi boschi, zone intatte ed infiniti itinerari naturalistici. Fra le più importanti ricordiamo, la zona del massiccio delle Mainarde, di recente inclusa nel Parco Nazionale d’Abruzzo. E, proprio in quest’area si trova un altro importantissimo sito archeologico, quello relativo all’Abbazia Benedettina di San Vincenzo al Volturno, fondata nel 705 che negli ultimi tempi sta suscitando l’interesse di tutto il Mondo. La natura incontaminata è un aspetto caratteristico della zona più a nord della Provincia. Agnone, città principale di questa suggestiva zona e soprannominata “l’Atene del Sannio”, è famosa per le sue fonderie che da secoli “sfornano” campane per le chiese di tutto il Mondo.

Anteprima della Tesi di Laura Angela Bombardieri

Anteprima della tesi: L'evoluzione della popolazione della Provincia di Isernia dal 1970, anno della sua costituzione, ad oggi, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Laura Angela Bombardieri Contatta »

Composta da 489 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 674 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.