Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La piena attuazione del principio di libera concorrenza al settore delle telecomunicazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 effettuata via etere, ovvero tramite l’uso di conduttori artificiali; la ricezione, infine, richiede il possesso di un apparato tecnico, opportunamente predisposto e strutturato allo scopo di riprodurre, nella forma originale, l’oggetto del messaggio emesso e trasmesso. La definizione di cui sopra individua, inoltre, le tre forme possibili che possono essere assunte dai messaggi trasmessi, oltre ai mezzi tecnici attraverso i quali la comunicazione può svolgersi. In via generale, dunque, è possibile osservare che la telefonia, la telegrafia e le radiocomunicazioni costituiscono le tre species nelle quali si viene ad articolare il più ampio genus delle telecomunicazioni: nei primi due casi, il supporto tecnico utilizzato è costituito da un conduttore fisico, mentre la differenza di funzionamento è tutta riposta nella tipologia di segnali che vengono trasmessi: parole e suoni, nella prima ipotesi; segnali di carattere convenzionale, nella seconda. Le radiocomunicazioni, invece, vengono realizzate, sfruttando la proprietà tipica dei campi elettrici di generare onde, che si diffondono nell’etere a velocità costante, senza alcuna necessità di conduttori artificiali. 1 Quanto ai servizi pubblici di telecomunicazione, essi consentono a tutti, purché dotati dei necessari apparecchi tecnici terminali, di scambiare comunicazioni a distanza fra loro. Sul piano tecnico, è possibile distinguere fra servizi che avvengono fra un numero chiuso e limitato di utenti, e servizi aperti al pubblico, fra un numero aperto e illimitato di persone. Sul piano dei contenuti, è possibile distinguere fra, servizi di comunicazione interpersonale, e servizi di accesso a determinate basi dati, al fine di reperire informazioni utili 2 . 1 CHIAPPETTA F., Legislazione delle telecomunicazioni e telematica, Giuffrè, Milano, 1990, pp. 19-23; PIASCO S., Telecomunicazioni, voce Grande Dizionario Enciclopedico UTET, vol. XIX, pp. 843ss. 2 CARDARELLI F.-ZENO ZENOVICH V., Il diritto delle telecomunicazioni. Principi, normativa, giurisprudenza, Laterza, Bari, 1997, p. 16ss.

Anteprima della Tesi di Sabrina Gambato

Anteprima della tesi: La piena attuazione del principio di libera concorrenza al settore delle telecomunicazioni, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sabrina Gambato Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2838 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.