Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impatto di Internet sul risparmio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 glio, prima grazie al diffondersi dei titoli del debito pubblico e poi, con l’ingresso sul mercato dei fondi comuni e un rinnovato interesse per l’investimento azionario. Gli intermediari finanziari e soprattutto le banche hanno assecondato questo sviluppo promuovendo una strategia che ha mirato ad occupare nuovi spazi operativi nel cam- po dell’intermediazione dei titoli con la creazione di società di gestione di fondi co- muni di diretta emanazione bancaria. Parallelamente la tradizionale attività bancaria si è orientata sempre di più verso la diversificazione dei prodotti e servizi offerti nei vari segmenti di mercato ponendo la maggiore attenzione verso frange più mature ed esigenti della propria clientela. 2 Tutto ciò deve essere correlato da una più approfon- dita conoscenza e analisi del comportamento dei risparmiatori. 1.2 Il risparmio nell’ordinamento italiano Molto importante è specificare che nel nostro ordinamento il risparmio è conside- rato un bene meritevole di una protezione intensa e significativa che solo i poteri pubblici possono garantire. Esso infatti si pone come mezzo rivolto a fornire i capita- li occorrenti allo sviluppo produttivo del paese, come una componente essenziale del sistema economico e rispetto al quale si rende necessaria una politica complessiva di tutela. La ricchezza delle nazioni è il frutto dell’ingegno, dell’abilità e delle azioni degli uomini. Lo sviluppo economico è fondato sul risparmio e sull’accumulazione di capitale, sulla capacità di destinare una parte di ciò che annualmente si produce ad accrescere la possibilità di creare nuova ricchezza nel futuro. Nella grande crisi che si ebbe negli anni trenta il livello del reddito di alcuni grandi paesi si era ridotto in una misura mai sperimentata fino ad allora, la disoccupazione era cresciuta enor- memente e la produzione industriale si era quasi dimezzata. Inoltre negli anni qua- ranta la guerra avrebbe portato alla distruzione fisica dei capitali e l’inflazione a- vrebbe immiserito il valore della ricchezza finanziaria. Allora possiamo anche dire che non è casuale che nel 1936 viene promulgata in Italia una legge bancaria 3 volta a fornire alle autorità monetarie nuove possibilità di controllo e poteri più ampi in ma- teria di autorizzazione all’esercizio del credito, di salvaguardia alla stabilità, di inter- 2 Ibidem. 3 Riforma della legge bancaria ecc..=riferimenti

Anteprima della Tesi di Mariangela Di Pietro

Anteprima della tesi: L'impatto di Internet sul risparmio, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mariangela Di Pietro Contatta »

Composta da 251 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2308 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.