Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Criminalità ed economia: la mafia in America

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 4 Introduzione Criminalità Organizzata negli Stati Uniti e definizione di Mafia Il termine “crimine organizzato” consta di due parole in un certo senso contrastanti. Infatti “crimine” è la definizione di un atto illegale che spesso, ma non obbligatoriamente va contro le norme e la morale di una società. 1 Gli atti criminali sono considerati un qualcosa di aberrante, un’eccezione alla regola, un qualcosa di puramente casuale e le persone che li commettono sono relegate ai margini della società. D’altro canto l’aggettivo “organizzato” significa “avere un’organizzazione formale atta a coordinare e portare a termine determinate attività”. 2 Un’organizzazione che di solito implica la presenza di un codice di comportamento scritto e non, da rispettare, ed un insieme di sanzioni per chi lo viola. Quindi anche le organizzazioni illegali hanno una propria struttura 1 Webster’s dictionary ,1979 2 Webster’s dictionary ,1979

Anteprima della Tesi di Lucio Tommaselli

Anteprima della tesi: Criminalità ed economia: la mafia in America, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lucio Tommaselli Contatta »

Composta da 179 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13840 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.