Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi localizzativa di una base logistica a servizio del porto di Genova

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 essere sfruttate per aumentare l'efficienza e l'efficacia delle attività e dei processi aziendali; un clima competitivo sempre più acceso, in cui una maggiore efficienza ed una maggiore qualità diventano imperativi imprescindibili per ogni impresa, anche solo per evitare di sparire dal panorama internazionale 2 . Tutto ciò è dettato anche dalla complicazione di molti aspetti del management strategico che, puntando molto sui processi di globalizzazione, obbliga le imprese stesse a sviluppare nuove capacità per poter affrontare nuovi fenomeni, nei quali però la “novità” si fonda su elementi spesso difficile da cogliere in quanto legati a situazioni molto particolari se non addirittura uniche. L'esasperazione dell’elemento-novità come variabile competitiva ha inoltre prodotto un'incredibile accelerazione del time to market, e l'accorciamento generalizzato del ciclo di vita dei prodotti, nonostante appaia ormai evidente come al giorno d'oggi sia difficile realizzare prodotti caratterizzati da innovazioni radicali e pertanto si cerchi di conquistare i clienti con altri mezzi, come si vedrà in seguito. Inoltre, se da un lato c'è un tentativo di standardizzare la produzione per ottenere determinanti vantaggi di costo 3 , dall'altro non si può non tener conto dell'importanza della differenziazione del bene realizzato, che se dotato di quelle caratteristiche di esclusività che il cliente ricerca, genera un maggior valore per il cliente stesso. 2 M. PAOLI, "Marketing d'area per l’attrazione degli investimenti esogeni ", Guerini ed associati ed., Milano, 2000 ( prima ed. 1999), pag. 59 e ss. 3 Vedi P. GENCO, "Le opzioni strategiche", pag. 8 e ss., in “Corso di Economia e Gestione delle Imprese - Il comportamento strategico dell’impresa (appunti dalle lezioni)” anno 2001- 2002, DITEA, Genova, 2001

Anteprima della Tesi di Davide Passarelli

Anteprima della tesi: Analisi localizzativa di una base logistica a servizio del porto di Genova, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Davide Passarelli Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2365 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.