Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli strumenti e i servizi di pagamento innovativi: funzionamento, soggetti e rischio operativo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 6 La Banca d’Italia prende in esame la moneta elettronica nel “Libro bianco sulla sorveglianza del sistema dei pagamenti”, del 1999, accogliendo la definizione di moneta elettronica data dalla Comunità Europea. Conformemente la Banca d’Italia 10 individua due tipi di moneta elettronica: il borsellino elettronico e la moneta digitale. I suoi aspetti peculiari sono: i elevata innovazione tecnologica, che ne consente l’offerta e l’utilizzo su reti di telecomunicazione; ii natura prepagata, che ne permette la circolazione in forma anonima; iii bassi costi di transazione, che ne favoriscono l’utilizzo nei pagamenti di basso importo in sostituzione della moneta legale 11 . In Italia la definizione di moneta elettronica è introdotta con la legge 1 marzo 2002, n. 39 “Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee – Legge comunitaria 2001”, che, agli articoli 55 e 56 apporta le modifiche all’art. 1 del Testo Unico in materia bancaria e creditizia. L’art 55 dichiara che la moneta elettronica è “un valore monetario rappresentato da un credito nei confronti dell’emittente che sia memorizzato su un dispositivo elettronico, emesso previa ricezione di fondi di valore non inferiore al valore monetario emesso e accettato come mezzo di pagamento da soggetti diversi dall’emittente”. 10 Cfr., BANCA D’ITALIA, Libro bianco sulla sorveglianza del sistema dei pagamenti”, novembre,1999. 11 Cfr., F.DI FONZO, La moneta elettronica confronto tra la normativa comunitaria e la disciplina italiana, LUISS, CERALDI, luglio 2001.

Anteprima della Tesi di Silvia Angotzi

Anteprima della tesi: Gli strumenti e i servizi di pagamento innovativi: funzionamento, soggetti e rischio operativo, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Angotzi Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2385 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.