Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Misurazione e comunicazione nelle aziende sportive non profit. Il caso Polisportiva Paolo Poggi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 termini di business. La dimensione emotiva di ogni singolo atleta è elevatissima ,pur non essendo forte l’attrazione monetaria. La dimensione giuridico-organizzativa è invece completamente diversa poiché queste società presentazione spesso una configurazione molto semplice. Le risorse richieste sono di livello modesto e permettono una continuità nel tempo. La struttura del prodotto nella sua sostanza non differisce dalla corrispondente attività sportiva ad alta intensità di business, anzi spesso diventa forte l’aspetto competitivo, erede dell’amatorialità e del dilettantismo orientato all’agonismo. Infatti le componenti tecniche sono identiche. Il segmento di mercato è difficilmente rilevabile poiché è limitato il pubblico pagante. Il concetto di mercato evapora quando bisogna fronteggiare il discorso legato alla struttura sociale e educativa, con gli osservatori sportivi che pescano in questi segmenti i campioni da trasferire nella serie degli sport ad alta intensità di business. Le attese di ogni singolo destinatario sono molto semplici, spesso compiere la prestazione sportiva diventa più importante del risultato ottenuto; anche il tipo di comunicazione e di interazione dei diversi attori è limitato; infatti non si cercano atleti capaci di vincere ma persone che amano la partecipazione. La rilevanza della durata della notorietà è praticamente inesistente se non per quei giovani che attraverso la pratica amatoriale vogliono cercare la strada per emergere a livello professionistico. In questa nicchia del settore amatoriale la risonanza della loro bravura diventa importante. Il ruolo attivo del cliente in questo segmento è quasi assente; si cercano di minimizzare i costi dell’allestimento e della pratica sportiva, l’ambito

Anteprima della Tesi di Davide Grilli

Anteprima della tesi: Misurazione e comunicazione nelle aziende sportive non profit. Il caso Polisportiva Paolo Poggi, Pagina 14

Tesi di Master

Autore: Davide Grilli Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1855 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.