Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le sanzioni penali ed amministrative nel diritto del lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

22 sia da ritenere oramai superata e come oramai si ammetta comunemente che siamo in presenza di un rapporto caratterizzato da un fattore tipico, quale è quello della implicazione della persona di uno dei contraenti. Se è vero ciò, è anche logicamente insostenibile che la tutela della persona non rientri in quella sfera di rilevanza costituzionale cui fanno capo interessi e diritti primari. Un intervento penetrante da parte del legislatore, anche con la sanzione penale, è pertanto da ritenere pienamente giustificato. 3 Del tutto diverso è, invece, il discorso relativo alla opportunità della sanzione penale. Alcuni autori hanno affermato che la inopportunità del sistema sanzionatorio penale nel diritto del lavoro è una conseguenza diretta della sua caoticità. Un sistema caotico è anche, di per sé, poco opportuno. Ciò è vero, ma null’altro starebbe a significare se non che occorre ridisegnare il sistema restituendogli la necessaria organicità. 3 Carlo SMURAGLIA, Le sanzioni nella tutela del lavoro subordinato, Convegno A.I.D.LA.S.S., Alba, 1978, 59.-

Anteprima della Tesi di Avv. Stefano Cirignoni

Anteprima della tesi: Le sanzioni penali ed amministrative nel diritto del lavoro, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Avv. Stefano Cirignoni Contatta »

Composta da 588 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10754 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.