Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Problematiche contabili e di bilancio delle società calcistiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 1.2 Dalle associazioni sportive alle società per azioni. Dobbiamo adesso capire l’evoluzione che la legge ha subito per stare al passo con le continue evoluzioni economiche del gioco. Le società calcistiche, come tutte le società sportive, furono costituite originariamente per consentire la pratica atletico-agonistica dei propri membri. Essendo quindi enti associativi con scopi ricreativi si potevano far rientrare nell’ambito delle associazioni mutualistiche che si contrappongono alle associazioni edonistiche, poiché perseguono il vantaggio degli stessi associati e non di terzi estranei al rapporto associativo. Le caratteristiche fondamentali delle associazioni sportive sono: a) struttura aperta con possibilità di mutamento dei componenti; b) organizzazione fissata dallo statuto sociale con poteri di rappresentanza in determinate persone; c) patrimonio proprio distinto da quello degli associati. Rispetto al regime normale dell’associazione non riconosciuta, le associazione di calcio possono presentare caratteri e aspetti singolari. Così, mentre per regola generale le associazioni non riconosciute sono indipendenti da qualsiasi requisito di forma, per l’associazione sportiva, e quella calcistica in particolare, almeno per quanto riguarda la possibilità di esistere ed agire nell’ordinamento sportivo, si richiede un minimo di forma scritta e, precisamente, quanto allo statuto sociale, che è documento da allegare alla domanda di affiliazione. 6 Sia per la semplicità dell’iter di costituzione sia perché le spese e gli oneri che erano contenuti l’associazione non riconosciuta è rimasta per molto tempo l’unica forma societaria adottata. Ancora oggi costituisce la tipologia di organizzazione assunta dalla maggioranza delle società sportive dilettantistiche. 6 Cfr. G. Falsanisi, E. F. Giangreco, Le società di calcio del 2000, Rubbettino, 2002 pp. 10-11

Anteprima della Tesi di Massimiliano Bassi

Anteprima della tesi: Problematiche contabili e di bilancio delle società calcistiche, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimiliano Bassi Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6233 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.