Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione dello stato fisiologico di organismi sentinella (Tapes Philippinarum e Mytilus Galloprovincialis) mediante l'uso di biomarkers

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Uno dei più importanti strumenti biologici utilizzati nel monitoraggio dei corpi fluviali è rappresentato dall’I.B.E. (Indice Biotico Esteso); in questo caso, la valutazione del livello di qualità dell’ambiente acquatico si basa su un punteggio determinato da due fattori: la presenza del taxa più sensibile della comunità bentonica e il numero di unità sistematiche presenti. L’impiego di metodiche eco-tossicologiche, quali i test di tossicità su Daphnia magna o mediante batteri chemiluminescenti, è ampiamente utilizzato anche nella valutazione della qualità di ambienti marini costieri e di transizione, tuttavia risente di alcuni limiti correlati alle precedenti osservazioni sulla variabilità delle caratteristiche ambientali. Nell'insieme, risulta evidente che gli studi di monitoraggio ambientale basati sulla stima di effetti a livello di popolazione/comunità, evidenziano l’alterazione già in uno stato avanzato (insuccesso riproduttivo, aumento della mortalità), quando l'alterazione ambientale stabilitasi è di difficile recupero. In considerazione dei limiti riscontrati in un approccio condotto attraverso indagini chimiche, ecologiche o eco-tossicologiche, i più recenti programmi di monitoraggio supportati dalla agenzie internazionali di protezione ambientale suggeriscono di affiancare a questi strumenti di analisi un approccio basato sulla risposta integrata degli organismi alla esposizione ad inquinanti, che è indipendente dalla oscillazione dei livelli di contaminazione, e che consente la valutazione di risposte generate in maniera precoce dagli organismi stessi. 1.2 Un po' di storia e di legislazione Sin dagli anni settanta sono stati avviati programmi che utilizzano i molluschi per monitorare i trend temporali dei principali contaminanti organici e inorganici. Ricordiamo il Reseau National d’Observation de la qualité du milieu marin (RNO), attivo dal 1979, finanziato dal Ministero dell’ambiente 3

Anteprima della Tesi di Irene Tamburin

Anteprima della tesi: Valutazione dello stato fisiologico di organismi sentinella (Tapes Philippinarum e Mytilus Galloprovincialis) mediante l'uso di biomarkers, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Irene Tamburin Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1669 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.