Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione dello stato fisiologico di organismi sentinella (Tapes Philippinarum e Mytilus Galloprovincialis) mediante l'uso di biomarkers

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

ambientale noto come "Mussel Watch" si basa proprio sulla valutazione dei livelli di contaminanti accumulati in ostriche e mitili analizzati annualmente in oltre 100 siti di prelievo lungo le coste atlantiche e pacifiche degli Stati Uniti. Anche gli organismi vegetali sono noti bioaccumulatori, ed in particolare alcune macroalghe brune e verdi sono utilizzate per le loro proprietà d'accumulare metalli pesanti, mentre in genere non sembrano accumulare inquinanti organici. Non tutti gli organismi possiedono i requisiti richiesti per essere utilizzati come bioaccumulatori, che sono essenzialmente: - alta tolleranza agli inquinanti - capacità di bioaccumulo. La scelta dei bioaccumulatori ottimali da utilizzarsi in un programma di monitoraggio è effettuata sulla base dei risultati della ricerca scientifica di base, che rappresenta un supporto fondamentale per tutti gli studi di monitoraggio mediante organismi viventi. Gli organismi viventi in genere non subiscono passivamente gli effetti di un'alterazione ambientale, ma attuano una serie di risposte che tendono a ripristinare l 'omeostasi. Quando l’immissione nella matrice ambientale di una o più sostanze determina variazioni misurabili della fisiologia, della morfologia o della distribuzione di un determinato organismo, esso può essere utilizzato come bioindicatore. La ricerca scientifica ha identificato alcuni organismi in cui queste risposte sono precoci e ben quantificabili, ed essi vengono quindi utilizzati come organismi sentinella nei programmi di biomonitoraggio. Le caratteristiche che li rendono particolarmente adatti allo scopo sono: - sensibilità all'inquinamento; - elevata tolleranza agli stress ambientali; - ampia distribuzione; - accertata sensibilità verso le sostanze nocive introdotte nell’ambiente; - facile raccolta e maneggiabilità; 7

Anteprima della Tesi di Irene Tamburin

Anteprima della tesi: Valutazione dello stato fisiologico di organismi sentinella (Tapes Philippinarum e Mytilus Galloprovincialis) mediante l'uso di biomarkers, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Irene Tamburin Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1670 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.