Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Brevettabilità dei beni globali e benessere collettivo: il caso dei farmaci contro l'Aids

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

lavoratori si tratta di soddisfare certi standard minimi, la cui previsione è affidata al Ministero del Lavoro. I rischi contro cui l’assicurazione sociale protegge i cittadini sono la vecchiaia, l’invalidità, la morte (tutela dei superstiti), la malattia, la disoccupazione e gli infortuni sul lavoro; questa, anche se non è una semplice assicurazione, è anche a sua volta uno strumento di redistribuzione del reddito a favore di gruppi sociali ritenuti bisognosi. La seconda categoria di assicurazioni riguarda la copertura di rischi commerciali. Nel caso italiano l’esempio più importante è quello del fondo di garanzia istituito presso l’INPS nel 1982 per pagare il cosiddetto trattamento di fine rapporto in caso di insolvenza del datore di lavoro. Un altro caso è il fondo garanzia vittime della strada presso l’INA. Una delle attività più importanti del settore pubblico, la redistribuzione del reddito, cioè il trasferimento di risorse da un gruppo sociale all’altro, può essere diviso in due grandi categorie: i programmi di assistenza pubblica per i cittadini abbastanza poveri e le assicurazioni sociali che offrono prestazioni a pensionati, invalidi, disoccupati e malati. La differenza sta nel fatto che nel secondo c’è un qualche legame con i contributi pagati dai beneficiari mentre nel primo no. L’ISTAT a tal proposito parla di protezione sociale suddivisa in spesa sanitaria, spessa assistenziale (denaro o erogazione servizi) e spesa previdenziale (assicurazioni sociali). 5 J.E. STIGLITZ, Economia del settore pubblico, Milano, Hoepli 1989.

Anteprima della Tesi di Andrea Pieralli

Anteprima della tesi: Brevettabilità dei beni globali e benessere collettivo: il caso dei farmaci contro l'Aids, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Andrea Pieralli Contatta »

Composta da 297 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1676 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.