Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Canti popolari tra le carte inedite di Luigi Giuseppe De Simone: Ms. 293 fasc. 1 Biblioteca Provinciale di Lecce

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2. Storia del manoscritto 4 Il materiale esistente a Villa S. Antonio, di proprietà dell’ultimo figlio Gennaro De Simone Paladini, fu acquistato dall’Amministrazione Provinciale, retta dal Preside Duca Nicola Lopez y Royo. Nell’agosto del 1938 la Biblioteca Provinciale di Lecce venne in effettivo possesso dei manoscritti salentini della Collezione De Simone, comprendenti carte varie, documenti e schedari autografi (139 cartelle), nonché una discreta quantità di libri ed opuscoli. 3. Descrizione interna Dato il carattere non omogeneo del fascicolo si ritiene opportuno dividerlo in serie indicate con numeri romani e un titolo generico, racchiuso fra parentesi quadre. Segue una sommaria descrizione delle singole sezioni identificabili all’interno della serie, distinte con numeri arabi. I [Isernia]: 1. visita; 2. notizie storiche sulla Reazione d’Isernia del 1860; 3. canti popolari. II [Roma]: …………… 4 Da «Rinascenza Salentina» (Lecce), VI (1938), n. 3. Notizie. I manoscritti della Collezione De Simone nella Biblioteca di Lecce, p. 281.

Anteprima della Tesi di Raffaella Quarato

Anteprima della tesi: Canti popolari tra le carte inedite di Luigi Giuseppe De Simone: Ms. 293 fasc. 1 Biblioteca Provinciale di Lecce, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Raffaella Quarato Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3005 click dal 18/06/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.