Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

McLuhan e McLuhanismi nella produzione artistica di Susumu Hirasawa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Nonostante le difficoltà iniziali e l’opposizione del traduttore di trattare McLuhan 3 , Mr. Hirasawa ha accettato di buon grado tale scelta interpretativa e non è stata una sorpresa la sua successiva partecipazione ad una compilation-tributo a Marshall McLuhan 4 . Esistono poi delle variabili ambientali e culturali che hanno reso la scelta di McLuhan una tentazione irresistibile. Lo studioso canadese inscrive la cultura occidentale (con le sue caratteristiche di separazione oggetto-soggetto, individualismo, attenzione alla figura piuttosto che allo sfondo) entro l’impatto 5 del alfabeto fonetico 6 . Particolarmente interessante dunque la possibilità di confrontarsi con una cultura basata su una scrittura non fonetica, quale quella giapponese 7 . L’assenza del brainframe alfabetico, inoltre, dovrebbe 8 permettere ai due media considerati nel presente lavoro (il computer e l’elettricità, strumenti e 3 Il coordinatore del team di traduzione dal giapponese mi ha fortemente sconsigliato di nominare esplicitamente McLuhan nella intervista: “At the present, Japanese is critical against McLuhan. His name is used only to get business money. To prevent Mr.Hirasawa's misunderstanding, would you able to rewrite the question without McLuhan's name?”. Consiglio non ascoltato. 4 World Wide Kind, ottobre 2000. http://www.groove.nl/cd/g/gr-045.html. Il brano di apertura si basa sulla voce campionata di Marshall McLuhan. 5 Si noti che il termine “impatto”, particolarmente caro ai deterministi, è particolarmente significativo per le presupposizioni implicite a cui spesso si accompagna: racchiude l’intera responsabilità di un processo nel subitaneo presentarsi di una nuova tecnologia, in sé già dotata di una precisa identità. Studiosi non deterministi preferiscono impiegare il termine “influenza”. 6 E dei tre media correlati: lo spazio euclideo, la prospettiva e la stampa a caratteri mobili hanno come presupposto lo spazio astratto, visivo prodotto dall’alfabeto fonetico. 7 Il processo di occidentalizzazione, con relativa esposizione al medium fonetico, è avvenuto solo di recente e in tempi rapidissimi, producendo notevoli fratture culturali intergenerazionali. Molto interessante il commento del coordinatore del team giapponese di traduzione, Shinji Miyoshi: “Yes, for our Japanese, individualism is a Occidental invenction. At the first of 20 century, many Japanese scholars visited to UK, and they encountered a Occidental invenction. Most of young Japanese people are individualistic.”. 8 Almeno stando all’ultimo McLuhan: Marshall McLuhan e Bruce B. Powers, Il Villaggio Globale, 1989 Oxford University Press

Anteprima della Tesi di Paolo Pettinato

Anteprima della tesi: McLuhan e McLuhanismi nella produzione artistica di Susumu Hirasawa, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Paolo Pettinato Contatta »

Composta da 64 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1296 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.