Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un nido per crescere

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 supporto scientifico ad interventi politici nel settore. Oggigiorno le tendenze demografiche nel campo della fecondità hanno assunto una fondamentale rilevanza e politica e sociale. Ed è per questo che grazie all’Osservatorio dell’IRP sarà possibile capire cosa impedisce alle coppie che lo desiderano di avere uno od un altro figlio e quali sono le condizioni che portano le coppie a decidere di averne. L’indagine, telefonica riguarda un campione di 1550 donne di età 20-40anni, proporzionale alla popolazione e rappresentativo delle donne in coppia e non in coppia, delle tre aree geografiche (Nord, Centro e Sud). I principali risultati dell’inchiesta dell’anno 2000 sottolineano che la tendenza ad avere figli ad età avanzata viene in generale rifiutata dalle intervistate, inoltre un quarto delle intervistate esprime l’intenzione di avere un figlio nei prossimi due anni. Un po’ più del 60% delle intervistate ha dichiarato di non volere figli nei prossimi due anni e le ragioni sono di natura economica (18%) o lavorativa (17%), motivazioni relative alla propria situazione personale (17%) o ai figli che già si hanno (17%) e motivazioni legate al rapporto di coppia (14%). Solo il 2,5% delle donne hanno deciso di rimanere senza figli. Se le intenzioni si realizzassero, il tasso atteso di fecondità per la fine del 2000 sarebbe di 1,19 figli per donna. Questo valore 7 molto vicino all’attuale, fa ipotizzare un arresto del calo di fecondità 8 . A livello meno schematico e statistico, perché una buona fetta di donne (il 60%) dichiara di non volere figli? E’ una rinuncia dettata da cosa? Perché di rinuncia occorre discutere e non di scelta. La polemica non porta a nulla, rimane sterile. Ecco che dunque i motivi sono chiari: di lavoro, di natura economica. La denatalità, la rinuncia alla maternità 7 http//:www.istat.it: a tutt’oggi (2003) il valore si attesta a 1,19 figli per donna, 8 Menniti, Adele, Palomba Rossella, “Demotrends. Quadrimestrale sulla realtà demografica italiana”, N. 3/2000, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di ricerche sulla popolazione.

Anteprima della Tesi di Alessandra Pasi

Anteprima della tesi: Un nido per crescere, Pagina 5

Tesi di Master

Autore: Alessandra Pasi Contatta »

Composta da 40 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6664 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.