Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Attività anti-erpetica sinergica di associazioni di lisozima, lattoferrina e acido glicirrizico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Come in altre aree della chemioterapia antimicrobica, l’impiego combinato di farmaci antivirali e’ stato studiato come un mezzo farmacologico per aumentare l’attività antivirale, per ridurre il dosaggio e il rischio di tossicità ad esso legato e per prevenire o modificare lo sviluppo della resistenza. Poiché i focolai di infezione possono essere costituiti da un pool di particelle virali con una percentuale variabile di particelle sensibili, o da virus resistenti con diverse mutazioni, il trattamento combinato con più farmaci assicura una maggiore efficacia terapeutica rispetto al trattamento con un singolo farmaco. Le combinazioni farmacologiche possono limitare le mutazioni virali, aumentare la suscettibilità a un secondo farmaco o ridurre la capacità di replicazione del virus.

Anteprima della Tesi di Sonia Carboni

Anteprima della tesi: Attività anti-erpetica sinergica di associazioni di lisozima, lattoferrina e acido glicirrizico, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Sonia Carboni Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3403 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.