Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il dibattito sull'immigrazione in ''La Repubblica''e ''El País''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.El País e La Repubblica:ricostruzione storica di due quotidiani affini 15 Nel primo anno la vendita media è sulle 80.000 copie (11.000 a Roma e 10.000 a Milano) 25 : l’esordio fu faticoso dopo una prima fiammata di curiosità. Il pubblico doveva abituarsi alla nuova testata. Inoltre il quotidiano era nazionale e non apparteneva a nessuna città, esercitava una forza di attrazione di tipo intellettuale. Il successo arrivò a poco a poco. Di giorno in giorno Scalfari faceva Repubblica e di giorno in giorno la trasformava, allontanandosi sempre più dal progetto iniziale. Bisognava correggere gli errori di partenza. Nel 1982 si aggiungevano sezioni di cronaca e di sport, in ottemperanza ai gusti del pubblico ai quali Scalfari era sensibile. La filosofia del giornale divenne quella di accelerare il ricambio della classe politica, Repubblica alza la voce e giorno per giorno diventa giornale gridato che grida per attirare l’attenzione dei lettori per spingerla verso l’obiettivo politico, che era il ricambio al vertice. Titoli più vistosi, più numerose le fotografie, introduzione della politica dei regali a scopo promozionale (regalare qualche cosa con ogni copia), sono solo alcune delle caratteristiche della nuova struttura di Repubblica. Repubblica diventa il giornale delle nuove generazioni, come lo diventava El País Spagna , il giornale di chi ha aspirazioni e inclinazioni cosmopolite . In data 11 novembre 1990, su El País troviamo la pubblicazione di un articolo dal quale trapela in modo rilevante la grande stima che il quotidiano spagnolo nutre nei confronti di Repubblica: El mayor elogio que se ha hecho de La Repubblica es que se trata de un diario que “no puede dejar de comprar”, desde la “gente que piensa”hasta los que no comparten sus ideas. 26 Le capacità di Scalfari e della sua équipe hanno fatto di Repubblica un quotidiano di prima lettura e di notevole diffusione. 25 Ibidem, p.256. 26 Il più grande elogio fatto a La Repubblica è che nessuno, che ne condivide o meno la sua linea, può smettere di comperarlo. (J. Arias, El diario líder de Italia in “ El País”, 17 novembre 1990).

Anteprima della Tesi di Federica Cortesia

Anteprima della tesi: Il dibattito sull'immigrazione in ''La Repubblica''e ''El País'', Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Federica Cortesia Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11379 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.