Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Non sono il Messia, lo giuro su Dio!''- Messianismo e modernità in ''Life of Brian'' dei Monty Python

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 I. Dalle origini dei Monty Python a Life of Brian Non intendo annoiare già dall’inizio con una “breve storia del mondo”, ma è oggettivamente difficile parlare di Brian di Nazareth senza prima aver dato almeno un fuggevole sguardo alle altre opere dei Monty Python e del loro particolare tipo di comicità; e questo anche perché molte persone, in Italia, non sanno nemmeno chi siano gli autori di questo, secondo me, ca- polavoro. Quelli poi che lo sanno, è perché probabilmente hanno degli a- mici fanatici al limite del feticismo di questo gruppo inglese, che impon- gono loro visioni e rievocazioni forzate sotto minaccia di allucinanti tortu- re da inquisizione spagnola. Ma, lasciando da parte Torquemada, è neces- sario addentrarci prima di tutto nel mondo delle università inglesi della fine degli anni ’50 del secolo passato, con una capatina in California. Da questi luoghi, infatti, sono usciti formati i wits che avrebbero poi avuto successo prima nel teatro (John Cleese, Graham Chapman, Eric Idle) e poi in televisione, dapprima dispersi in vari programmi prodotti sia dalla BBC che dalla televisione indipendente ITV, ed infine riuniti, come in un magi- co intreccio degno dell’Ariosto, nel rutilante mondo delle quattro serie tv del Monty Python’s Flying Circus. Il “Circo volante” lì farà conoscere ed apprezzare a tutta la gloriosa Nazione britannica ed anche agli yankees ol- treoceano, dando loro fama e gloria meritate, anche se non sempre molto compenso in volgare, ma pur sempre irrinunciabile, danaro. Il passaggio dal piccolo al grande schermo è una prassi ormai conso- lidata da anni nello show-business, e ormai non sorprende più, lo si trova quasi naturale, per chi riesce a mietere un giusto successo con le sue per- formance. È un po’ come quando qualcuno che diventa famoso come atto- re, dopo un po’ si cimenta nella canzone: qualcosa di completamente di- verso, appunto. Anche se implica lo stesso tipo d’operazione da parte di chi performa, recitare per un film non è esattamente la stessa cosa che recitare per la televisione, così come entrambe le cose differiscono a loro volta dal recitare in teatro, dal vivo e di fronte agli spettatori. I Monty

Anteprima della Tesi di Giordano Vintaloro

Anteprima della tesi: ''Non sono il Messia, lo giuro su Dio!''- Messianismo e modernità in ''Life of Brian'' dei Monty Python, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giordano Vintaloro Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1455 click dal 08/09/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.