Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il project financing e l'alta velocità/capacità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il Project Financing e l’Alta Velocità/Capacità di Marco Monaco 15 puro, tanto più che spesso tali soggetti sono merchant banks o investment banks. Oltre al rimborso spese, gli advisors percepiscono una retainer fee (somma forfettaria pagata mensilmente) che consiste in una commissione che copre i costi sostenuti per la consulenza e viene percepita anche se non si realizza l’operazione. A ciò si aggiunge una success fee (fissata in base percentuale tra lo 0,5% e l’1%) che rappresenta un compenso per la riuscita dell’operazione 12 . Arranger E’ generalmente una banca commerciale di buon livello in campo internazionale e con una robusta stabilità economica che si incarica di strutturare e negoziare il finanziamento in pool. Il suo ruolo consiste principalmente nel contattare il maggior numero di banche per l’adesione al progetto e coordinare tutti i finanziatori. Anche all’arranger sono richiesti determinati requisiti tra cui l’esperienza maturata in analoghe precedenti esperienze, la reputazione, la flessibilità di fronte a imprevisti. La banca che sta al vertice è detta lead arranger ed è coadiuvata da co-arrangers. Per un meccanismo di efficienza, l’attività di collocamento dovrebbe essere gestita da un soggetto diverso da chi propone l’operazione. Oggi,a causa delle poche opportunità di avvio di opere di grandi dimensioni, ma soprattutto per i costi troppo elevati (raddoppio delle spese di analisi e di finanziamento del prestito), le figure di advisor e arranger tendono a coincidere. L’inefficienza derivante dalla contemporaneità delle figure è in parte risolta dalla competizione sui mercati. Solo al lead arranger è pagata una arranging fee, che è calcolata in base percentuale del debito, ed eventualmente una retainer fee: Sarà la lead arranger a retrocedere parte della quota ai co-arrangers se esistono, anche se su una percentuale più bassa di quella concessa dagli sponsors. 12 Cfr. Gatti Stefano, Manuale del project finance, Editore Bancaria, 1999 e Gianfranco Imperatori, Il projet finance, ed. Il Sole 24ore Libri,1995 e Forestieri G., Corporate and Investment Banking, Egea, 2000.

Anteprima della Tesi di Marco Monaco

Anteprima della tesi: Il project financing e l'alta velocità/capacità, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Monaco Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2746 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.