Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo spettacolo della morte e i suoi aspetti politici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Ciò che permette la nascita di questa massa, veicolo per uscire dalla situazione inumana dello stato di natura, è la creazione di una meta, l’individuazione di un nemico: la sua persecuzione rappresenta la nostra salvezza, il suo sacrificio l’atto di fondazione della nostra società. A questo proposito, Canetti 13 ci parla della muta di caccia. Durante questa primitiva esperienza, un gruppo di cacciatori si muove all’inseguimento della preda: l’obbiettivo è quello dell’uccisione, «raggiungere e circondare sono le sue tecniche principali» 14 . Allo stesso modo, nella muta di guerra, l’obbiettivo è il raggiungimento e l’abbattimento del nemico, benché questa presenti una struttura doppia: il nemico inseguito appartiene, infatti, a un altro gruppo e, in questo caso avremo una muta contro l’altra 15 . L’inseguimento e l’abbattimento del nemico e il suo sacrificio fondatore costituiscono il modello della violenza legalizzata, in quanto consentono la nascita della comunità, non solo a livello istituzionale, ma soprattutto sul piano emotivo del sentire comune. La violenza legalizzata crea, perciò, quella rete di rapporti umani, sul cui equilibrio si sostengono tutte le istituzioni sociali. Il processo di persecuzione di una vittima designata costituisce quell’escamotage attraverso il quale ogni gruppo umano, istituzionalizzato o meno, può fuoriuscire da una qualsiasi situazione di crisi e di pericolo: il ricordo di questa ancestrale esperienza fa parte della memoria storica di qualsiasi comunità umana, il meccanismo è, in qualsiasi momento, pronto a riattivarsi automaticamente. 13 Ivi,p.116 14 Ibidem 15 Ivi,p.118

Anteprima della Tesi di Claudia Covelli

Anteprima della tesi: Lo spettacolo della morte e i suoi aspetti politici, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Claudia Covelli Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5230 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.