Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

«Impressionisti. Da Corot a Renoir»: uno studio sul pubblico della mostra sugli impressionisti di Brescia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Dal punto di vista della ricezione sono invece fondamentali alcuni elementi come la composizione del pubblico di fruitori, la loro origine sociale, i gusti, le aspettative ed il contesto di appartenenza, nonché il contesto di fruizione delle opere stesse (Macdonald,1995; Tota, 1997, Zolberg, 1990). L'arte può farsi allora portatrice di una funzione di celebrazione della società e di conferma dell'ordine sociale esistente (come accadeva durante il Medioevo o, in tempi più recenti, nei sistemi totalitari in cui l'arte era asservita all'esaltazione del capo) oppure può essere utilizzata per manifestare la propria critica alla società (come è accaduto nel caso delle avanguardie del primo Novecento e accade tuttora). A livello sociale, la funzione rappresentativa svolta dall'arte opera, secondo Gallino (1978), ad un doppio livello: uno manifesto ed uno latente. Le funzioni manifeste dell'arte sono quelle presenti nelle intenzioni dei soggetti che controllano la realizzazione dell'opera che possono essere, a seconda del periodo storico e del contesto sociale l'artista, il committente o altre agenzie come lo stato o la Chiesa (Gallino, 1978). Con funzioni latenti l'autore, invece, intende l'insieme degli effetti reali che gli oggetti artistici provocano sul pubblico che li fruisce e, conseguentemente, sulla società nel suo complesso e che non sono prevedibili da parte dell'autore o di chi ha il controllo sulla produzione dell'opera.

Anteprima della Tesi di Lucia Grassi

Anteprima della tesi: «Impressionisti. Da Corot a Renoir»: uno studio sul pubblico della mostra sugli impressionisti di Brescia, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Lucia Grassi Contatta »

Composta da 270 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5313 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.