Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della Media Education nell'educazione degli adulti. Stato della questione e analisi di un caso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 - 15 - forza e del fervore dell'educazione» 17 . Lo studio dei mezzi di comunicazione, inoltre, si declina in vari modi a seconda delle prospettive: è differente, infatti, considerarli come strumenti da adoperare nella pratica formativa, o come tema, argomento da studiare. Una buona pratica di ME, tuttavia, vedrebbe una proficua unione dei due aspetti, perché l’uno non esclude l’altro, anzi, lo completa: la strada ideale presupporrebbe di «assumere una prospettiva integrata capace di pensare i media come risorse globali per l’educazione, sia perché interpretabili e criticabili, sia perché utilizzabili come linguaggi per mezzo dei quali articolare la propria visione del mondo» 18 . D’altra parte, se si considera lo scopo per cui ci si occupa dei media emergono due opzioni: pare si debba scegliere tra insegnare a comunicare e, quindi, saper usare i media per costruire i messaggi oppure aiutare a costruire e sviluppare il senso critico di ciascuno. Anche in questo caso risulta evidente come insegnare a comunicare implichi altresì l’educare a un corretto uso dei propri messaggi e a una corretta interpretazione di quelli altrui. «I destinatari della comunicazione devono essere “alfabetizzati” in materia di media, saper valutare, discernere, formarsi dei criteri di buon gusto, compiere scelte responsabili» 19 . Allo stesso modo non vanno viste come antitetiche le due anime della ME: la teoria e la prassi. Esse hanno il compito di sostenersi e alimentarsi a vicenda: su determinate teorie si fonda la pratica, la quale a sua volta stimola e arricchisce la riflessione. Una soluzione possibile potrebbe essere quella promossa dal MED, Associazione italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione, che 17 M. Morcellini, Media Education, in «INTERMED», VII, 2, settembre 2002, p. 5, in Internet, URL: http://www.medmediaeducation.it . 18 P.C. Rivoltella, Media Education, op. cit., p. 35. 19 R. Giannatelli, Il secolo dei media e la questione educativa, editoriale di «INTERMED» IV, 3, ottobre 1999, in Internet, URL: http://www.medmediaeducation.it.

Anteprima della Tesi di Chiara Cavenago

Anteprima della tesi: Il ruolo della Media Education nell'educazione degli adulti. Stato della questione e analisi di un caso, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Chiara Cavenago Contatta »

Composta da 183 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13975 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.