Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della Media Education nell'educazione degli adulti. Stato della questione e analisi di un caso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 - 9 - A partire da tale definizione, dunque, si inizia a considerare i mezzi di comunicazione non più come mezzo per favorire l’insegnamento e l’apprendimento di determinate discipline, ma come l’oggetto di uno studio specifico, che va annoverato alla pari delle altre materie scolastiche. Qualche anno più tardi, nel 1979, lo stesso CICT riformula la definizione di ME, introducendo delle significative precisazioni: «la Media Education comprende lo studio – e per esso si intende il suo apprendimento e insegnamento in vari modi e ad ogni livello: primario, secondario, postsecondario, nell’educazione degli adulti e nell’educazione continua e in ogni circostanza – della storia, della creatività, dell’uso e della valutazione dei media come arti pratiche e tecniche; così come del ruolo svolto dai media nella società, del loro impatto sociale, delle implicazioni che derivano dalla comunicazione, dalla partecipazione e dalla modificazione delle modalità di percezione che i media comportano; nonché dell’accesso ai media e del lavoro creativo che con essi si può svolgere» 6 . Con questa successiva definizione viene quindi affermata la pervasiva onnipresenza dei media nella società contemporanea e la concezione di ME si ritrova allargata, non essendo più, innanzitutto, circoscritta all’ambito scolastico, che considera i media come “arti pratiche e tecniche”, ma arrivando a comprendere anche l’educazione degli adulti e la formazione permanente. L’allargamento a una dimensione più ampia, inoltre, la porta a considerare altre problematiche, come l’impatto dei mezzi di comunicazione e dei loro messaggi sulla società, oppure le differenze create dalla effettiva possibilità di accesso ai media. Negli anni Novanta emergono le linee programmatiche di Len Masterman, il quale vede nella ME un curriculum indispensabile a livello 6 V. Ranucci, I media nel curricolo scolastico, in R. Maragliano, O. Martini, S. Penge, I media e la formazione, Carocci, Roma 1994, p. 201.

Anteprima della Tesi di Chiara Cavenago

Anteprima della tesi: Il ruolo della Media Education nell'educazione degli adulti. Stato della questione e analisi di un caso, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Chiara Cavenago Contatta »

Composta da 183 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13975 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.