Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sostenibilità e libero scambio: l´impegno multilaterale per uno sviluppo eco-compatibile

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 internazionale, specializzandosi nella produzione ed esportazione del bene per il quale gode di un vantaggio in termini di efficienza produttiva 2 . Effettivamente l’incremento degli scambi internazionali ha trainato la crescita economica mondiale, avvantaggiando però alcuni (pochi) paesi a scapito di (molti) altri. Tuttavia non è venuta meno la convinzione che proprio attraverso il commercio e la promozione delle esportazioni i paesi in via di sviluppo possano uscire dal proprio stato di povertà. Ecco quindi che in sede multilaterale, in particolare nell’ambito dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (conosciuta come WTO, World Trade Organization), sono proprio questi paesi a chiedere con maggiore insistenza l’abbattimento delle barriere tariffarie e non tariffarie e l’apertura incondizionata dei mercati esteri alle loro merci. Lo scopo della presente tesi è quello di indagare la natura economica, politica e giuridica del rapporto tra libero scambio e ambiente, evidenziando in particolare il modo in cui questo rapporto viene gestito (o non gestito) a livello di regimi internazionali. Nella prima parte si cercherà di presentare un quadro generale dell’attuale “stato del mondo”, dei fenomeni in atto, delle tendenze prevalenti in ambito commerciale e ambientale. Si cercherà poi di riassumere le teorie principali in materia di sviluppo sostenibile, così come elaborate all’interno delle Conferenze delle Nazioni Unite a partire dagli anni Settanta. In definitiva, l’obiettivo è quello di contestualizzare lo studio nell’ambito del Diritto Internazionale dell’Economia e del Diritto Internazionale sull’Ambiente, evidenziando le analogie e le contraddizioni tra i diversi regimi giuridici. Nella seconda parte verranno forniti gli elementi chiave del dibattito attraverso l’analisi degli effetti della liberalizzazione sull’ecosistema e, di riflesso, degli standard ambientali sul commercio internazionale. Sullo sfondo rimane il problema dello sviluppo dei paesi meno avanzati le cui priorità, attualmente, non sono certo di natura ambientale nonostante l’eccessivo sfruttamento delle risorse naturali li danneggi fortemente. In particolare verranno analizzati i regimi internazionali sull’ambiente e il modo in cui i principali Accordi Multilaterali 3 si servono di misure commerciali per essere efficaci. Proprio queste restrizioni al commercio di sostanze o merci che possono essere dannose 2 Salvatore D., Economia Internazionale, Carocci, Roma, 1998. 3 Nel lessico giuridico internazionale si parla di Multilateral Environmental Agreements (MEAs).

Anteprima della Tesi di Monica Guarinoni

Anteprima della tesi: Sostenibilità e libero scambio: l´impegno multilaterale per uno sviluppo eco-compatibile, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Monica Guarinoni Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3478 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.