Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Parlamentarismo spagnolo dalla Costituzione di Cadice al Post-franchismo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VI Va comunque osservato come il Parlamento resti assoggettato al volere della Monarchia. Lo studio svolto ha analizzato, nel secondo capitolo, il contesto storico-istituzionale nel quale si inserisce il tentativo di attribuire alla Spagna una Costituzione (quella di Cadice) che delineasse i principi fondamentali della nuova forma di governo. La nuova Costituzione delineò la rispettiva posizione istituzionale e le attribuzioni degli organi di governo interno ai quali giostrava il gioco del potere della monarchia limitata: re e parlamento. L’obiettivo fondamentale della Carta costituzionale di Cadice fu quello di realizzare una transizione tra l’assolutismo ed il costituzionalismo, attraverso la definizione di un sistema strettamente parlamentare.

Anteprima della Tesi di Luca Ianni

Anteprima della tesi: Il Parlamentarismo spagnolo dalla Costituzione di Cadice al Post-franchismo, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Luca Ianni Contatta »

Composta da 371 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3221 click dal 05/05/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.