Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La nuova normativa penale contro la pedofilia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 CAPITOLO 1 La sessualità tra normalità e patologia 1.1 Pederastia e pedofilia nell’antichità Quando si affronta il complesso fenomeno della sessualità umana non si può considerare soltanto il lato biologico. Altrettanto importanti, nel determinare e dirigere i comportamenti, sono i costumi, le tradizioni, le norme morali e sociali. Mentre quello biologico è un dato pressoché costante, altri aspetti della sessualità possono variare nel tempo e nello spazio 1 . Se, per esempio, si fa un salto indietro nella Roma e nella Grecia antiche, si comprende come alcune norme sul sesso non hanno un carattere universale e come culture differenti possano adottare comportamenti diversi 2 . Nella città di Sparta, caratterizzata da costumi sessuali liberi, le donne sposate non avevano l’obbligo della fedeltà e se la coppia non riusciva ad avere figli, esse potevano ottenere dal marito il consenso per intrattenere rapporti con un altro uomo. 1 Olivero Ferraris – Graziosi, Pedofilia, Editori Laterza, Roma-Bari, 2001 2 Lewinson R., Storia dei costumi sessuali, Il Saggiatore, Milano, 1970

Anteprima della Tesi di Vincenza Paciocco

Anteprima della tesi: La nuova normativa penale contro la pedofilia, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Vincenza Paciocco Contatta »

Composta da 328 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6394 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.