Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impiego delle nuove tecnologie per la promozione dell'esercizio cinematografico in Europa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 fra quelle preesistenti, in bacini sufficientemente grandi, potranno godere di un effetto di commensalità con i multiplex: l’interesse per il cinema generato dalla nuova forma di sale si riverbererà anche su quelle preesistenti. Si hanno effetti anche sulla distribuzione in quanto con un maggior numero di schermi a disposizione, tra i distributori emerge la tendenza ad aumentare il numero di copie nella speranza di maggiori entrate 13 . L’impatto sullo sviluppo urbano, invece, si nota dal fatto che la maggior parte dei multiplex si trova nel centro o alla periferia di grandi città e molti temono che questo porti il pubblico cinematografico fuori dal centro storico e lo trascini con forza verso gli altri luoghi di divertimento che tendono a svilupparsi intorno al cinema. Il parco sale fa parte del tessuto commerciale di una comunità locale. Anch’esso ha la funzione di soddisfare i bisogni dei consumatori sia per quanto riguarda il prezzo sia per quanto riguarda la qualità dei servizi e dei prodotti offerti. Come il commercio generale, così anche il parco sale svolge due funzioni essenziali alla vita della città: una economica, l’altra sociale. Lo sviluppo dell’attività economica tende a stabilizzare la popolazione del comune o del quartiere attorno ai suoi punti d’animazione, che divengono luogo di socializzazione. Ne consegue che il parco sale deve contribuire a far apprezzare la città e a migliorarne la qualità. I multiplex fanno anche parte del tessuto urbano. Devono quindi contribuire alla vita urbana e rispondere alle esigenze dell’organizzazione del territorio e della qualità della dimensione urbana. I centri delle città si desertificano sempre più ed è necessario rivitalizzarli. Ciò implica un contenimento dello sviluppo commerciale, inclusa la costruzione di sale cinematografiche, alla periferia delle città attraverso una regolamentazione appropriata. Alcuni esempi sono le regolamentazioni francese, italiana, inglese e tedesca. Il paese con la regolamentazione più rigida è la Francia. Conformemente al “Patto di Rilancio per la Città” è stato elaborato un sistema amministrativo che regola lo sviluppo del parco sale prendendo in considerazione le esigenze dei centri delle città e delle sale cinematografiche esistenti. In Italia il governo ha adottato una nuova politica liberalizzando completamente l’apertura di cinema sino a 1.300 posti, mentre per i 13 Cfr. MEDIA Salles, L’impatto dei multiplex sull’industria cinematografica e sulla vita della città, Cinema Expo International, Amsterdam 15 giugno 1998.

Anteprima della Tesi di Sara Maria Cipolla

Anteprima della tesi: L'impiego delle nuove tecnologie per la promozione dell'esercizio cinematografico in Europa, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sara Maria Cipolla Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1848 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.