Skip to content

L'imputabilità e il vizio di mente nel sistema penale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 movimenti e spasmi incontrollabili, può determinare movimenti degli arti e del corpo di cui il malato, in quel momento, non può rendersi conto 45 . d) abnormità psichiche Le personalità abnormi, o border-line, “appartengono, dal punto di vista psichiatrico, a quella vasta zona che occupa lo spazio intermedio tra normalità ed anormalità, potendo secondo la varietà e l’intensità dell’anomalia psichica, accostarsi all’una o all’altra delle linee di confine” 46 . In questa definizione si fanno rientrare, in genere, tutti quei disturbi del carattere, della personalità, del comportamento e del sentimento che, pur provocando delle reazioni abnormi o dei disturbi nell’elaborazione della realtà che influiscono sui processi di determinazione o di inibizione di un soggetto, non sono tali da alterare, in senso esclusivo o riduttivo, la capacità di intendere e di volere, in quanto, a differenza delle psicosi, “non comportano, di per sé, una perdita del senso della realtà e le loro manifestazioni si muovono ancora nell’ambito di una certa comprensibilità o non totale assurdità della reazione psichica” 47 . Così, secondo la giurisprudenza dominante,non determinano un infermità di mente rilevante ai fini dell’esclusione dell’imputabilità le nevrosi (o neurosi) e le psicopatie, in quanto, per i motivi suddetti, non integrano il concetto di infermità richiesto dagli artt. 88 e 89 48 , o, comunque, pur integrando il concetto di infermità, non sono sufficienti “per integrare un vizio parziale o totale di mente, i quali sono legati a una condizione di incapacità dovuta a infermità, e non all’infermità di per sé stessa considerata”. 49 Tali anomalie “possono elevarsi a causa che incide sull’imputabilità solo quando su di esse si innesti o si sovrapponga uno stato patologico” 50 , ossia, quando “queste si manifestino con elevato grado di intensità e con forme più complesse tanto da integrare gli estremi di una vera e propria psicosi” 51 . Tra le abnormità psichiche rientrano, secondo un orientamento consolidato: d 1 ) le degenerazioni dell’istinto sessuale, compresa la pedofilia 52 , salvo che siano il sintomo di uno stato patologico vero e proprio 53 , ossia, di una manifestazione morbosa rivelatrice della mancanza, totale o parziale, della facoltà intellettiva o volitiva; d 2 ) la sindrome ansiosa depressiva, in quanto, innestandosi in una iperemotiva personalità di base “determinata da un’esasperazione del 45 Cass., sez. I, 2 marzo 1992, cit.; Cass., sez. I, 26 giugno 1992, in Rep. Foro it., voce Imputabilità, 1993, n. 10; Cass., sez. VI, 19 gennaio 1993, in Rep. Foro it., 1994, voce Imputabilità, n. 9. 46 LATTANZI G. - LUPO E., op. cit, 27. 47 ROMANO M. - GRASSO G., op. cit, 33; “Per psicosi si intende un disturbo generalmente grave, con perdita di contatto con la realtà, sintomi inconsueti in soggetti normali (es. deliri, allucinazioni), scarsa coscienza di malattia; per nevrosi si intende un disturbo in genere meno grave, con conservazione del contatto con la realtà, sintomi che in proporzione ridotta possono trovarsi in chiunque (es. ansia, ossessioni), buona coscienza di malattia”. (CASSANO G. B. [a cura di], op. cit., 9). 48 Cass., sez. V, 19 novembre 1997, in Rep. Foro it., 1999, voce Imputabilità, n. 10; Cass., sez. I, 20 ottobre 1997, cit. 49 Cass., sez. V, 27 ottobre 1999, in Rep. Foro it., 2000, voce Imputabilità, n. 13; 50 Cass., sez. VI, 17 aprile 1997, in Rep. Foro it., 1998, voce Imputabilità, n. 14. 51 Cass., sez. I, 4 marzo 1997, in Rep. Foro it., 1998, voce Imputabilità, n. 10. 52 T. Firenze, 19 luglio 1998, in Rep. Foro it., 2000, voce Imputabilità, n. 15. 53 Assise A. Trento, 29 novembre 1994, in Rep. Foro it., 1996, voce Imputabilità, n. 6; Assise Perugia, 27 febbraio 1995, cit.
Anteprima della tesi: L'imputabilità e il vizio di mente nel sistema penale, Pagina 10

Preview dalla tesi:

L'imputabilità e il vizio di mente nel sistema penale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luca Rassu
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Roberto Zannotti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 117

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

capacità
casa di cura e custodia
concezione
disturbi personalità
emotivi
imputabilità
incapacità
infermità
inimputabilità
intendere
libertà
mente
misure sicurezza
ospedale psichiatrico giudiziario
paradigma medico
passionali
penale
pericolosità
psicopatia
psicopatie
psicosi
semi imputabilità
vizio
volere

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi