Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il problema dell'efficacia soggettiva dei contratti collettivi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Le condizioni alle quali il lavoro era prestato rendevano, però, indifferibile un'efficace tutela degli interessi essenziali dei lavoratori, per i quali la sola garanzia di uguaglianza formale rispetto ai datori di lavoro si traduceva in una sostanziale disuguaglianza. Tale tutela fu realizzata mediante la spontanea coalizione degli stessi interessati, quindi attraverso l'associazionismo operaio. Questo fenomeno fu osteggiato a lungo dallo Stato sia per la sua connessione con movimenti politici ritenuti eversivi dell'ordine pubblico, e sia per l'idea che l'azione coalizzata dei lavoratori potesse impedire lo spontaneo equilibrio del mercato. Anche il sindacalismo italiano, imitando modelli già presenti in altri Paesi europei, impose il suo riconoscimento alla controparte mediante lo sciopero. Peraltro questo era originariamente considerato un delitto ed i lavoratori scioperanti perseguiti penalmente. Solo in un secondo momento, e cioè quando il movimento sindacale si diffuse maggiormente, lo sciopero venne tollerato essendone esclusa la rilevanza penale, anche se l'astensione dal lavoro continuò ad essere considerata un inadempimento dell'obbligazione di lavorare, repressa, soprattutto a livello aziendale, con varie forme di intimidazione e di rappresaglia. L'azione sindacale si orientò, ben presto, alla stipulazione del contratto collettivo, il quale inizialmente determinava le sole retribuzioni minime (c.d. concordato di tariffa). Questo nuovo strumento non era né previsto né regolato dalla legge e, pertanto i suoi effetti furono inizialmente individuati avendo esclusivo riguardo al diritto comune dei contratti.

Anteprima della Tesi di Gianluca Nigro

Anteprima della tesi: Il problema dell'efficacia soggettiva dei contratti collettivi, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Nigro Contatta »

Composta da 273 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4937 click dal 11/05/2004.

 

Consultata integralmente 32 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.