Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internet e le pubblicazioni scientifiche. La Journals Crisis e la comunicazione tra scienziati

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 La pubblicazione del lavoro di ricerca tramite articoli inviati a delle riviste specializzate è una forma di comunicazione tra scienziati classica ed istituzionalizzata 2 , dalla quale il ricercatore non può prescindere se vuole sviluppare o mantenere un ruolo attivo nella comunità scientifica. La pubblicazione scientifica è una comunicazione formale inter/intraspecialistica che avviene tramite: la presentazione di un articolo scientifico ad una rivista specializzata, la revisione e l’accettazione dello stesso articolo da parte di una o più persone dette referee che operano per la rivista e, infine, la pubblicazione del lavoro nella rivista stessa. La comunicazione è formale, in quanto le stesse riviste impongono dei canoni formali da rispettare per accedere a questo tipo di scambio di informazioni tra scienziati. Le informazioni sono codificate in un linguaggio standard che serve a garantire la chiarezza e la comprensione da parte dei membri della comunità scientifica, la caratteristica che risulta evidente mentre si sfoglia una di queste riviste è la rigida uniformità stilistica dei paper pubblicati. Le informazioni contenute negli articoli scientifici editi dalle riviste specializzate, sono considerate intraspecialistiche o interspecialistiche 3 . La distinzione tra specializzazioni va considerata come una differenza di grado non chiaramente individuabile. Per approssimazione, possiamo dire che maggiore è la vicinanza dell’articolo ad una descrizione particolareggiata dell’esperimento effettuato, con un largo uso di dati, statistiche e grafici, maggiore è la probabilità di avere di fronte un articolo esoterico, riservato a quei 2 Scholarly communication è il termine con il quale viene indicata, in inglese, questo particolare tipo di comunicazione, i papers sono gli articoli scientifici inviati alle riviste. 3 Cloitre, M., and Shinn, T., Expository practice: social, cognitive and epistemological linkages. Expository Science: Forms and Functions of Popularisation, edited by T. Shinn and R. Whitley, Dordrecht, Reidel, 1985, pp.31–60. cit. in M. Bucchi, “When scientists turn to the public: alternative routes in science communication”, Public Understanding of Science, 5, 1996:375-394.

Anteprima della Tesi di Fabio Marzella

Anteprima della tesi: Internet e le pubblicazioni scientifiche. La Journals Crisis e la comunicazione tra scienziati, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Fabio Marzella Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1679 click dal 19/05/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.