Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema LOKAYATA: analisi delle principali scuole materialistiche indiane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 6. The showerer (of benefits) on men, the omniform, the irreproachable, the excellent Bçhaspati. 16 Nel quarto màõóala, Bçhaspati compare spesso vicino ad Indra. Questo lo abbiamo già visto precedentemente, ma vale la pena soffermarsi per capire la ragione di questo accostamento. Bçhaspati, figlio dello çùi Aïgiras, era divenuto purohita di Indra: questo è il motivo per cui i due vengono tante volte menzionati assieme. 1. (I present) the agreeable oblation to your mouths, Indra and Bçhaspati, and the hymn and the exhilarating beverage are offered. 2. This delicious Soma is effused, Indra and Bçhaspati, for you, for (your) drinking and exhilaration. 3. Indra and Bçhaspati, come to our dwelling, drinkers of Soma, to drink the Soma juice. 4. Grant to us, Indra and Bçhaspati, riches comprising a hundred (cattle), a thousand horses. 5. Indra and Bçhaspati, we invoke you with praises, when the libation is effused, to drink of this Soma juice. 6. Drink, Indra and Bçhaspati, the Soma, in the dwelling of the donor, and be exhilarated in his abode. 17 Va senz’altro sottolineata l’importanza di Indra nel periodo vedico. Successivamente sarà un po’ emarginato e adombrato dalle figure di øiva, Viùõu, Brahma, ma nel ègveda lui ha un ruolo di rilievo: è il dio della guerra per eccellenza, è colui che permette ricchezza e prosperità. Non è un caso che lo stesso Bçhaspati, essendo suo purohita, sia descritto in termini simili. Gli inni a lui rivolti, infatti, sono spesso invocazioni che sottolineano il suo carattere guerresco oltre a quello benefico. Questo aspetto però, è, a mio avviso, espressione di un qualcosa di più profondo. La figura di Indra ha un’importanza troppo rilevante nel ègveda per essere emarginata senza motivo. Io penso che la causa sia di origine storica più che religiosa. Ormai si conosce quella che doveva essere la situazione al tempo della composizione del ègveda (databile attorno al 1400 a.C): gli ârya, popolazione di origine indoeuropea, dopo una serie di spostamenti (probabilmente dalla zona originaria del Caucaso), si erano insediati nel nord dell’India, attorno al 1500 a.C. Dai riferimenti in 16 III.5.9, 4-6, pag.153 del volume terzo. 17 IV.5.4, 1-6, pag.301-302 del volume terzo.

Anteprima della Tesi di Alessandra Ballin

Anteprima della tesi: Il sistema LOKAYATA: analisi delle principali scuole materialistiche indiane, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Alessandra Ballin Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1001 click dal 31/05/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.