Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cartolarizzazione dei crediti in Italia: il caso della BCC di Castellana Grotte

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Aspetti generali della cartolarizzazione 10 In secondo luogo, la protezione degli investitori finali è garantita dalla natura dello special purpose vehicle, che, nel caso di specie, assume la natura particolare di bankruptcy remote company. Tale figura giuridica, in particola- re, è dotata di un assetto proprietario autonomo ed indipendente rispetto al ce- dente, ed assicura dall’eventualità che difficoltà gestionali dell’originator possano condizionare la capacità della società veicolo di corrispondere i pa- gamenti agli investitori finali. A tal fine, l’emittente assume di norma anche la natura di special pur- pose company, ovvero di società costituita all’esclusivo scopo di effettuare operazioni di cartolarizzazione, ed esclude, a priori, la possibilità di intra- prendere ogni altra attività. Storicamente, le prime operazioni di cartolarizzazione sono state uffi- cialmente strutturate negli Stati Uniti intorno al 1977 dalla Bank of America su un portafoglio di mutui ipotecari della National Mortage Association. Solo diversi anni dopo, intorno alla seconda metà degli anni Ottanta, la securitiza- tion è approdata in Europa, restando tuttavia ancorata agli ordinamenti di common law. Le origini della cartolarizzazione, dapprima affermatasi nel settore ban- cario e dappoi estesa ad ogni attività economica 7 , sono legate alla necessità di realizzare due importanti finalità, peraltro non sempre perseguibili congiun- tamente: a) un introito di cassa immediato, mirante all’ottenimento di liquidità, conseguente all’inefficienza dei sistemi tradizionali nell’ambito dell’evoluzione dei mercati, nonché della trasformazione continua del settore bancario negli ultimi anni; 7 Per citare un esempio, agli inizi del 1999 lo Studio legale statunitense Thelen Reid & Priest L.L.P. pubbli- cò, sulla propria pagina web, l’imminente operazione di cartolarizzazione avente ad oggetto i diritti di un no- to complesso musicale.

Anteprima della Tesi di Umberto Lucatorto

Anteprima della tesi: La cartolarizzazione dei crediti in Italia: il caso della BCC di Castellana Grotte, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Umberto Lucatorto Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4080 click dal 31/05/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.