Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cartolarizzazione dei crediti in Italia: il caso della BCC di Castellana Grotte

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Prefazione 2 Il fenomeno della securitization è indubbiamente innovativo, e come ta- le meritevole di studi e ricerche ben più approfonditi: le banche, in tal senso, sono state in Italia le promotrici dell’efficacia e dell’utilità dello strumento fornito dalla L. 130/1999, adattabile ad una gestione flessibile degli enti credi- tizi. La normativa italiana, tuttavia, è povera di riferimenti giuridici e di chia- rimenti interpretativi, e racchiude, in soli sette articoli, tutte le disposizioni dell’operazione di cartolarizzazione, lasciando dunque ampi margini di di- screzionalità agli operatori che intendono attuarla. Risulta pertanto difficile svolgere un’analisi dettagliata dei punti salien- ti dell’operazione senza dover scendere nell’ambito giuridico, in quanto di- versi sono i fattori che possono determinare una variazione dell’importanza che ciascun soggetto può rivestire nella securitization. Il presente lavoro è articolato in cinque capitoli, che progressivamente tendono ad accentrare l’attenzione sulle operazioni tipiche del settore banca- rio, che rappresenta quello nel quale la securitization ha riscontrato maggior successo. Partendo dall’analisi degli aspetti giuridici per giungere fino a quelli tecnici ed economici, il lavoro si sofferma sulle caratteristiche ed i punti sa- lienti dell’operazione, attraverso: a) l’identificazione della cartolarizzazione come fenomeno evolutivo, sia per quanto attiene il mercato italiano, sia le altre realtà economiche; b) la conoscenza dei diversi fattori che concorrono nell’operazione; c) l’approfondimento della natura tecnico-economica della securitiza- tion, i riflessi contabili e fiscali e la natura dei titoli emessi; d) l’analisi costi-benefici dell’operazione nell’ambito bancario. In particolare, il primo capitolo introduce alcuni concetti fondamentali della cartolarizzazione, sicuramente propedeutici per una successiva analisi dettagliata dell’operazione.

Anteprima della Tesi di Umberto Lucatorto

Anteprima della tesi: La cartolarizzazione dei crediti in Italia: il caso della BCC di Castellana Grotte, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Umberto Lucatorto Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4080 click dal 31/05/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.