Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia del commercio della Cina contemporanea e dei mutamenti economici e sociali causati dall'ingresso nell'OMC e nel commercio internazionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 2. Il confucianesimo La principale costante cinese è stato senza dubbio il confucianesimo, che non rappresenta propriamente una religione, nel senso comune del termine, ma un sistema politico e morale basato su una serie di concezioni, elaborate man mano nel tempo, che hanno contribuito a conservare intatte alcune specificità della società: - Ad esempio la visione dell’imperatore come “Figlio del Cielo”, a cui la natura aveva concesso il ruolo di mediatore tra sé stesso ed il popolo. Il suo mandato non era considerato irrevocabile, tanto più che poteva essere minacciato da una serie di sintomi naturali (inondazioni, siccità, catastrofi naturali) così come dall’incompetenza dei funzionari. Ciò giustificò quindi le rivolte popolari per il ristabilimento dell’ordine, come quelle che sconvolsero l’Impero nel decennio 1850-60. La storia era ciclica, ed ogni dinastia passava attraverso delle fasi successive di ascesa, apogeo e declino che poi riprendevano con la dinastia successiva; - La non specializzazione dei funzionari: i mandarini (termine coniato dai portoghesi per indicare il mandato di amministrazione affidato loro dall’imperatore) dovevano sostenere degli esami che si basavano non tanto sul singolo servizio pubblico che dovevano svolgere, quanto sui testi della tradizione classica cinese. Tali esami venivano effettuati tramite concorsi letterari, annuali o triennali, che si svolgevano su scala locale, provinciale o centrale e che per la loro complessità richiedevano tempo e fondi che solo i più ricchi riuscivano a permettersi. Potevano essere assegnati di volta in volta a mansioni diverse, senza una preparazione tecnica o specialistica particolare. Il potere e il sapere erano, diversamente che in Occidente, indissolubilmente legati, anche se i gradi confuciani (e quindi l’accesso alle funzioni pubbliche) potevano essere acquistati attraverso delle quote speciali attribuite ogni anno. Ciò permise in larga misura ai mercanti di entrare nel potere politico e allo Stato di assorbire il dinamico ambiente mercantile nel sistema costituito, attraverso il gioco della promozione sociale data dai gradi letterari. La corruzione era frequente, anche se la bassa remunerazione ufficiale la rendeva normale.

Anteprima della Tesi di Stefano Righetti

Anteprima della tesi: Storia del commercio della Cina contemporanea e dei mutamenti economici e sociali causati dall'ingresso nell'OMC e nel commercio internazionale, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Righetti Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9368 click dal 31/05/2004.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.